Gotti sbatte il finale dell'Udinese | Football Italia

Luca Gotti non riesce a credere che l'Udinese abbia perso 1-0 contro il Torino dopo aver saltato diversi sitters. 'Non possiamo nemmeno segnare davanti a una porta aperta.'

I friulani hanno subito la terza sconfitta consecutiva in Serie A e da martedì il club mette la squadra in ritiro per prepararsi alla prossima gara con il Crotone.

Un rigore di Andrea Belotti ha fatto la differenza questa sera, anche se Gotti era irritato dai suoi uomini che hanno sprecato tante occasioni.

“Ciò di cui dobbiamo davvero prenderci la colpa è che al momento non riusciamo a segnare gol, nemmeno di fronte a una porta aperta”, ha detto l'allenatore a DAZN.

Si riferiva a Nahuel Molina che sparava fuori bersaglio quando si lanciava su un malinteso tra Alessandro Buongiorno e Vanja Milinkovic-Savic.

“Eravamo dentro l'area di rigore, senza il portiere, e ancora non abbiamo segnato. Eppure concediamo e perdiamo una partita con il nostro portiere Juan Musso senza mai effettuare una sola parata.

“Fa sempre male perdere, ma ancora di più in queste circostanze, quando la squadra aveva fatto altrimenti così bene.”

Curioso episodio quando l'arbitro ha concesso un calcio di punizione all'Udinese al limite dell'area.

Il VAR ha confermato che il contatto era all'interno, ma quando l'ufficiale ha visto di nuovo l'incidente, ha deciso che non c'era stato alcun fallo.

“Non l'ho visto, ma è giusto che l'arbitro abbia tutto il supporto tecnologico di cui ha bisogno per prendere la decisione giusta.”

44 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *