Edificio della polizia incendiato mentre le rivolte aumentano

Le proteste infuriano negli Stati Uniti per la terza notte consecutiva mentre continuano a salire le tensioni per la morte di Daunte Wright, con i manifestanti che hanno appiccato il fuoco a un edificio della polizia durante la notte.

L'agente di polizia Kim Potter ha ucciso a colpi di arma da fuoco il ventenne afroamericano dopo averlo fermato domenica al centro di Brooklyn, Minnesota.

Il capo della polizia del Brooklyn Center Tim Gannon ha detto ai giornalisti la sparatoria era stato “accidentale” dopo che la signora Potter aveva scambiato la sua pistola per il suo taser.

La morte del signor Wright ha scatenato una serie di proteste negli Stati Uniti, con manifestazioni tenutesi a Minneapolis, Portland, New York, Filadelfia e Chicago .

Una manifestazione a Portland è andata rapidamente fuori controllo dopo che circa 100 persone hanno intrapreso una marcia di “azione diretta” da Kenton Park all'ufficio della Portland Police Association.

CORRELATI: Le foto mostrano la città degli Stati Uniti sull'orlo del baratro

Entro le 22:00 il gruppo aveva iniziato ad accendere fuochi intorno all'edificio della polizia , notizie locali riportate.

Un incendio era stato acceso dietro l'edificio, le persone hanno sparato fuochi d'artificio verso l'ufficio e altri sembravano usare acceleranti su una porta per accendere un altro incendio, ha detto la polizia.

Una rivolta è stata dichiarata circa 10 minuti dopo che il gruppo è arrivato all'edificio, con la polizia che ha affermato di aver arrestato una persona.

I vigili del fuoco sono arrivati rapidamente sulla scena e sono stati in grado di spegnere l'incendio.

In Minnesota più di 60 persone sono state arrestate martedì notte, ha detto ai giornalisti il colonnello della pattuglia di stato Matt Langer, dopo che centinaia di manifestanti si sono riuniti davanti al quartier generale della polizia del Brooklyn Center.

La gente ha lanciato bottiglie e altri proiettili contro l'edificio, spingendo la polizia a rispondere sparando proiettili di gomma, gas lacrimogeni e granate assordanti sulla folla.

Una folla è arrivata anche a casa di Kim Potter, accusato di omicidio colposo per la morte del signor Wright.

Potter e suo marito sarebbero fuggiti dalla casa con cinque camere da letto dopo che l'indirizzo era stato condiviso social media.

Barricate sono state allestite intorno alla casa con la polizia di guardia all'esterno mentre i manifestanti sciamavano nella proprietà.

La morte del signor Wrights è avvenuta in un momento in cui le tensioni razziali erano già alte nel città del Midwest degli Stati Uniti a causa del processo a Derek Chauvin, il poliziotto bianco accusato di aver ucciso George Floyd inginocchiandosi al collo durante un arresto nel maggio 2020.

La sua morte ha innescato una resa dei conti nazionale per ingiustizia razziale, con ondate di proteste in tutto il paese.

Ufficiale accusato della morte di Daunte Wright

Potter è stato accusato di omicidio colposo per l'omicidio del signor Wright e ora rischia 10 anni dietro le sbarre.

L'ufficiale di polizia veterano è stato prenotato con un'accusa di omicidio colposo di secondo grado dopo essere preso in custodia mercoledì alle 11.30, ora locale, con accuse presentate più tardi quel giorno.

“Da questa responsabilità derivano una grande discrezione e responsabilità. Perseguiremo energicamente questo caso e intendiamo dimostrare che l'agente Potter ha abrogato la sua responsabilità di proteggere il pubblico quando ha usato la sua arma da fuoco piuttosto che il suo taser “, ha detto Imran Ali, assistente capo della divisione criminale della contea di Washington.

” La sua azione ha causato l'uccisione illegale del signor Wright e lei deve essere ritenuta responsabile. “

La pena massima per l'accusa è una pena detentiva di 10 anni e una multa di $ 20.000.

la sparatoria mortale si è verificata dopo che il signor Wright è stato fermato durante una normale fermata del traffico domenica appena fuori Minneapolis.

Dopo aver dato il suo nome agli agenti, il ventenne avrebbe chiamato sua madre e le disse che lo aveva fatto. è stato fermato per aver appeso deodoranti allo specchietto retrovisore.

Tuttavia, lunedì, il capo della polizia Gannon ha detto ai giornalisti che il signor Wright era stato originariamente fermato per un tag scaduto e gli agenti hanno notato solo l'oggetto appeso al specchietto retrovisore quando si sono avvicinati alla macchina.

Dopo aver eseguito il suo nome, l'offic hanno scoperto che c'era un grave mandato di infrazione per lui e hanno tentato di arrestarlo.

Le riprese della telecamera del corpo di polizia della sparatoria mostrano gli agenti che tirano fuori il signor Wright dalla sua macchina prima di litigare brevemente con gli agenti e tornare in il sedile del guidatore.

Potter può essere sentito gridare “ti taso” e poi “taser, taser, taser” prima di tirare fuori la sua pistola e sparare alla 20enne.

“Santo cielo, gli ho sparato”, ha detto Potter.

Il signor Wright è riuscito a scappare ma ha schiantato la sua macchina poco tempo dopo dopo essere morto per la ferita da arma da fuoco.

La polizia ha affermato che la sparatoria è stata “accidentale”, ma la famiglia del signor Wright ha rifiutato di accettare questa affermazione.

“Sebbene apprezziamo che il procuratore distrettuale stia perseguendo giustizia per Daunte, nessuna condanna può dare alla famiglia Wright la loro amata “, ha detto l'avvocato di famiglia dei Wright Ben Crump dopo l'arresto.

” Non è stato un incidente. Si è trattato di un uso della forza intenzionale, deliberato e illegale.

“Continueremo a lottare per la giustizia per Daunte, per la sua famiglia e per tutte le persone di colore emarginate.”

32 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *