Il ragazzo, 12 anni, muore dopo la sfida virale di TikTok Blackout

Un ragazzo di 12 anni è morto dopo 19 giorni di supporto vitale, dopo essere stato trovato privo di sensi dal fratello a casa sua.

La famiglia di Joshua Haileyesus, di Aurora, Colorado, crede che abbia cercato di soffocarsi con un laccio delle scarpe mentre tentava la “Blackout Challenge”, una tendenza virale che si stava facendo strada intorno a TikTok.

Devastantemente, il ragazzo era un gemello ed è stato trovato senza vita da suo fratello, che ha cercato di rianimarlo prima che arrivassero i vicini e le squadre di emergenza.

The Blackout Challenge coinvolge bambini e adolescenti che si riprendono da soli trattenendo il fiato fino a perdere conoscenza e condividendo i video online.

Conosciuta anche come “Passout Challenge” o “Game Of Choking”, la moda pericolosa esiste da anni sui social media ma ha guadagnato di recente popolarità su TikTok.

Joshua è stato trovato “senza fiato sul pavimento del bagno da suo fratello gemello che ha cercato di rianimarlo fino all'arrivo dei vicini e dell'ambulanza”, ha scritto la sua famiglia su GoFundMe.

“All'insaputa dei suoi genitori, Joshua stava giocando a questo gioco pericoloso completamente inconsapevole dei rischi connessi.”

CORRELATO: L'atto virale di TikTok della donna finisce in un disastro

CORRELATO: La maglietta Kmart suscita indignazione da parte della mamma

Mentre il ragazzo era intubato, i medici avevano avvertito la famiglia che la sua possibilità di sopravvivere era “estremamente improbabile”.

Dopo 19 giorni di supporto vitale, Joshua morì tristemente il Martedì.

“Tutti quelli che conoscono Joshua possono dirti che è un dodicenne incredibilmente intelligente, divertente, premuroso e dotato”, ha scritto Alula Arega, l'organizzatore di GoFundMe in un aggiornamento sul sito .

“Insieme a suo fratello gemello, avrebbe imparato e padroneggiato nuovi hobby per pura curiosità e guida.”

Il padre di Joshua, Haileyesus Zeryihun, ha detto alla CBS4 che “non avrebbe mai immaginato mio figlio farebbe una cosa del genere “.

” Sto pagando il prezzo in questo momento, sto vivendo la vita, e odio che gli altri genitori lo facciano “, ha detto.

GoFundMe, iniziato per aiutare la famiglia a pagare le spese mediche e funerarie, ha raccolto più di 185.000 dollari.

41 Views
(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *