Cosa succede dopo per Derek Chauvin

Derek Chauvin è stato ritenuto colpevole dell'omicidio di George Floyd – quindi cosa succede dopo per l'ex ufficiale di polizia di Minneapolis?

Chauvin, 45 anni, è stato condannato per tutti e tre i capi d'accusa derivanti dalla morte di Floyd, 46 anni, durante un arresto il 25 maggio 2020, tra cui omicidio non intenzionale di secondo grado, omicidio di terzo grado e omicidio colposo di secondo grado.

Il giudice della contea di Hennepin Peter Cahill ha emesso tre verdetti unanimi martedì dopo circa 10 ore e 20 minuti di deliberazione della giuria.

La cauzione di Chauvin è stata immediatamente revocata ed è stato arrestato, con un'aria scioccata mentre veniva condotto fuori dall'aula.

Ecco cosa succede dopo.

Sentenza

La condanna di Chauvin è stata fissata per otto settimane, a fine giugno.

Rischia una pena massima combinata di 75 anni – 40 anni per omicidio di secondo grado, 25 anni per omicidio di terzo grado e 10 anni per omicidio colposo di secondo grado – sebbene Minnesota sen le linee guida per l'omicidio per la prima volta suggeriscono una condanna di circa 12 anni e mezzo per ogni accusa di omicidio e quattro anni per omicidio colposo.

Tuttavia, lo stato ha chiesto una condanna più severa a causa di fattori aggravanti.

Tra questi il fatto che la vittima è stata “trattata con particolare crudeltà”, il fatto che erano presenti diversi bambini e che Chauvin “ha abusato della sua posizione di autorità”.

“Se trovano fattori aggravanti, il giudice potrebbe arrivare fino al massimo legale, che per il conteggio uno arriva fino a 40 anni, conta due fino a 25 anni e conta tre fino a 10 anni”, ha detto l'avvocato Joe Tamburino alla CBS .

Chauvin avrebbe potuto far deliberare alla giuria sui fattori aggravanti dopo essere giunto ai verdetti di colpevolezza, ma ha rinunciato a tale diritto.

Invece, il giudice ascolterà gli argomenti della condanna aggravata dello stato mozione nelle prossime settimane.

Jail

Dopo essere stato arrestato e incriminato il 29 maggio dello scorso anno, il cap auvin ha trascorso quattro mesi dietro le sbarre.

È stato trattenuto per un breve periodo nella prigione della contea di Ramsey prima di essere trasferito presso la struttura di massima sicurezza del Minnesota Correctional Facility a Oak Park Heights per problemi di sicurezza.

Chauvin era rilasciato su cauzione di 1 milione di dollari in ottobre prima del processo.

La sua cauzione è stata ora revocata quando tornerà in prigione in attesa della sua condanna, dopodiché verrà mandato in prigione per scontare la sua condanna.

In Minnesota, gli imputati sono generalmente idonei alla libertà condizionale a due terzi della loro condanna.

Non è stato immediatamente chiaro dove Chauvin fosse stato mandato in attesa della sentenza.

Data la natura di alto profilo del caso, è probabile che sarà nuovamente detenuto a Oak Park Heights, che opera al “più alto livello di custodia di qualsiasi struttura” nello stato.

Fino a 473 persone possono essere incarcerate presso la struttura, secondo il sito web del Minnesota Department of Corrections.

A Oak Park Heights c'è quello che è noto come Admini Strative Control Unit, un'unità abitativa ristretta separata dalla popolazione generale.

L'ACU viene talvolta utilizzata “quando la presenza continua nella popolazione generale potrebbe porre un particolare problema di sicurezza”, afferma il DOC.

Appello

Chauvin dovrebbe presentare ricorso contro verdetto di colpevolezza.

Esperti legali hanno detto a USA Today che la via d'appello più probabile è la diffusa pubblicità che circonda il caso, e il rifiuto del giudice Cahill di ripetute richieste di spostare il caso fuori da Minneapolis, o di sequestrare la giuria per proteggerli da influenze esterne.

L'avvocato difensore Eric Nelson ha fatto le richieste sia all'inizio del caso che di recente settimane, mentre la città era scossa da ulteriori proteste, rivolte violente e saccheggi diffusi a seguito della sparatoria della polizia di Duante Wright, a soli 16 km da dove si stava svolgendo il processo.

Il giudice Nelson lunedì ha anche ammesso che Chauvin aveva motivi di ricorso basati sui commenti di La deputata democratica Maxine Waters.

La signora Waters si è recata a Minneapolis durante il fine settimana per parlare ai manifestanti, chiedendo loro di “rimanere in strada” e “diventare più conflittuali” se Chauvin non è stato condannato per omicidio di primo grado – un'accusa che non stava affrontando.

Il giudice Cahill ha criticato i commenti della sig.ra Waters, che sono stati anche oggetto di una mozione di censura fallita promossa dai Repubblicani della Camera.

voi che la deputata Waters potrebbe avervi dato qualcosa in appello che potrebbe portare al ribaltamento dell'intero processo “, ha detto lunedì al signor Nelson.

” Vorrei che i funzionari eletti smettessero di parlare di questo caso, specialmente in un modo che non rispetta lo Stato di diritto, il settore giudiziario e la nostra funzione. Penso che se vogliono esprimere le loro opinioni, dovrebbero farlo in modo rispettoso e in modo coerente con il loro giuramento alla Costituzione, per rispettare un ramo di governo uguale. “

Prima del Il verdetto di martedì, anche il presidente Joe Biden è intervenuto, dicendo che le prove erano “schiaccianti” e che stava “pregando che il verdetto fosse il verdetto giusto”.

franco .chung @ news.com.au

57 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *