Crisi dell'India: i migliori enti di beneficenza per gli australiani a cui donare

La seconda ondata indiana ha ufficialmente raggiunto il punto di rottura con il sistema sanitario del paese invaso da 350.000 nuovi casi al giorno.

Immagini di corpi che si accumulano – fino a 2.800 al giorno – hanno inondato la stampa mondiale nelle ultime settimane. Secondo quanto riferito, magnati indiani e famiglie ricche stanno ora fuggendo dalla nazione per rifugi in Europa, Medio Oriente e destinazioni dell'Oceano Indiano. Sfortunatamente per il resto degli 1,4 miliardi di abitanti della nazione che non possiedono jet privati, la situazione rimane disastrosa.

La scena pseudo-apocalittica pone la domanda: cosa possiamo fare noi australiani per aiutare?

Il governo federale australiano si è riunito questa settimana per discutere dell'invio di ventilatori in eccesso alla nazione in difficoltà, ma ci sono cose che anche il cittadino medio può fare.

Il giocatore di cricket australiano Pat Cummins ha fatto girare la testa martedì dopo aver donato $ 50.000 agli ospedali indiani. Giurando di vedere la Premier League indiana mentre altri australiani fuggono a casa, Cummins si è detto “toccato dalla passione e dalla generosità dell'India”, contribuendo con alcuni dei suoi Knight Riders pagando il pacchetto per l'acquisto di forniture di ossigeno per il paese più colpito aree.

Sebbene la maggior parte degli australiani non abbia 50 mila dollari di riserva da buttare in giro, ci sono ancora modi in cui possiamo aiutare i nostri compagni nel subcontinente ad attraversare la peggiore ondata di coronavirus. record.

Ecco alcuni degli enti di beneficenza a cui puoi donare in questo momento per aiutare a salvare vite umane attraverso lo stagno.

Ketto

Il sito web indiano di crowdfunding online Ketto ha avviato una campagna per aiutare gli ospedali di tutto il paese ad avere accesso immediato ai concentratori di ossigeno. “Poiché la situazione COVID peggiora di giorno in giorno, c'è carenza di ossigeno. Il tuo sostegno può aiutare gli ospedali a salvare le vite dei loro pazienti “, ha twittato il sito web sabato.

Le donazioni possono essere fatte qui.

GiveIndia

Give India è una ONG con sede a Mumbai che organizza forniture di ossigeno gratuite per gli ospedali. L'associazione ha anche avviato una campagna chiamata “Lockdown 2.0, Mumbai Needs You”, che prevede di distribuire 5000 razioni di emergenza ai civili che non hanno tessere annonarie o non possono accedere al sostegno del governo a Mumbai.

Dona qui a GiveIndia.

Milaap

Milaap è un altro ente di beneficenza che organizza cibo per i più vulnerabili nel duro lockdown, consegnando cibo ai pazienti COVID in tutta Delhi e distribuendo oltre 1000 pacchetti di cibo al giorno ai senzatetto.

Fai una donazione a Milaap qui.

Khalsa Aid

La ONG Khalsa Aid è una delle più grandi organizzazioni umanitarie senza scopo di lucro del mondo, che fornisce concentratori di ossigeno gratuiti ai pazienti COVID-19 che sono bloccati in isolamento nella capitale nazionale di New Delhi. Khalsa Aid ha istituito una hotline al 91156 09005 per chiunque abbia urgente bisogno di un concentratore.

Dona a Khalsa Aid.

Hemkunt Foundation

Non lasciarti ingannare dal nome, la Fondazione Hemkunt è il top . Con sede a Mumbai, questa ONG si occupa di bombole di ossigeno e ha bisogno di tutto l'aiuto che può ottenere mentre l'India deve affrontare una grave carenza.

I volontari hanno persino istituito un “ Free Oxygen Cylinder Drive Thru” , dando la priorità alle persone che hanno urgente bisogno di ossigeno.

Fai una donazione alla Fondazione Hemkunt qui.

72 Views
(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *