Il consiglio di sorveglianza di Facebook prende una decisione sul divieto di Trump

Il consiglio di sorveglianza indipendente di Facebook ha preso una decisione sulla sospensione di Donald Trump dalle piattaforme dell'azienda e rivelerà il suo destino più tardi questa settimana.

In una breve dichiarazione di questa mattina, il consiglio ha detto che avrebbe annunciato la sua decisione verso le 9:00 EDT di mercoledì 5 maggio. Sono le 23:00 di mercoledì sera AEST.

L'ex presidente degli Stati Uniti è stato escluso dalla pubblicazione su Facebook e Instagram dal 7 gennaio, il giorno dopo che i suoi sostenitori hanno attaccato il Campidoglio a Washington DC nel tentativo di impedire la certificazione della vittoria elettorale del presidente Joe Biden.

All'epoca, Facebook ha concluso che il signor Trump aveva usato le sue piattaforme per diffondere disinformazione e incitare alla violenza contro il governo degli Stati Uniti.

CORRELATO: Come viene riesaminato il divieto di Trump su Facebook

Inizialmente, il CEO Mark Zuckerberg ha affermato che il divieto sarebbe durato fino alla fine del mandato di Trump il 20 gennaio.

“Gli eventi scioccanti delle ultime 24 ore dimostrano chiaramente che Presi dent Donald Trump intende usare il suo tempo rimanente in carica per minare la transizione pacifica e legale del potere al suo successore eletto “, ha detto Zuckerberg.

” Negli ultimi anni, abbiamo permesso al presidente Trump di utilizzare la nostra piattaforma in conformità con le nostre regole, a volte rimuovendo contenuti o etichettando i suoi post quando violano le nostre politiche. Lo abbiamo fatto perché crediamo che il pubblico abbia il diritto al più ampio accesso possibile ai discorsi politici, persino ai discorsi controversi.

“Ma il contesto attuale è ora fondamentalmente diverso, che prevede l'uso della nostra piattaforma per incitare alla violenza insurrezione contro un governo democraticamente eletto. “

Successivamente, a gennaio, il divieto è diventato a tempo indeterminato, in attesa di una sentenza del consiglio di sorveglianza, un gruppo di esperti indipendente incaricato di esaminare le decisioni più controverse di moderazione dei contenuti di Facebook.

Il consiglio è stato istituito lo scorso ottobre, e da allora ha ribaltato le decisioni di Facebook una mezza dozzina di volte.

Le sue sentenze sono vincolanti e definitive. Se il consiglio decide che la sospensione di Trump è stata ingiusta, Facebook avrà sette giorni per sbloccare gli account dell'ex presidente.

Se si pronuncia contro di lui, tuttavia, Trump non avrà modo di appellarsi e il suo divieto lo farà. diventare permanente.

Facebook ha chiesto al consiglio di fornire raccomandazioni generali su come trattare con i leader mondiali sulle sue piattaforme, quindi aspettati che l'annuncio di mercoledì includa anche qualcosa su questo argomento.

CORRELATO: Lara Trump si arrabbia per il post rimosso

Il signor Trump è già stato bandito definitivamente da Twitter e gli è stato impedito a tempo indeterminato di pubblicare nuovi video sul suo YouTube account.

“Il nostro quadro di interesse pubblico esiste per consentire al pubblico di ascoltare direttamente i funzionari eletti ei leader mondiali. Si basa sul principio secondo il quale le persone hanno il diritto di detenere il potere di rendere conto in pubblico “, ha dichiarato Twitter a gennaio, giustificando la sua decisione.

” Tuttavia, abbiamo chiarito da anni che questi account non sono del tutto al di sopra delle nostre regole e non possono usare Twitter per incitare alla violenza, tra le altre cose. ”

Sulla scia della sua sconfitta a Biden nelle elezioni dello scorso anno, Trump ha rifiutato di accettare il risultato. Trascorse gli ultimi mesi del suo mandato diffondendo false affermazioni secondo cui la frode diffusa lo aveva derubato della vittoria.

L'allora presidente ei suoi alleati contestarono ripetutamente i risultati in tribunale e non arrivarono da nessuna parte. I giudici a livello sia statale che federale, compresi i giudici conservatori nominati dallo stesso Trump, hanno rimproverato il suo team legale per non aver offerto prove credibili a sostegno delle sue affermazioni.

Il signor Trump ha quindi fissato gli occhi il 6 gennaio, quando un la sessione congiunta del Congresso si sarebbe riunita per contare formalmente i voti elettorali – l'ultimo passo per confermare la vittoria di Biden.

Ha detto ai suoi sostenitori che il vicepresidente Mike Pence, che avrebbe presieduto la sessione congiunta, aveva il potere di rifiutare unilateralmente i risultati.

“Se Mike Pence fa la cosa giusta, vinciamo le elezioni. Tutto quello che deve fare. Ha il diritto assoluto di farlo “, ha detto Trump in una manifestazione la mattina del 6 gennaio.

Questo era falso. Il signor Pence non aveva tale potere.

Migliaia di sostenitori del signor Trump hanno proceduto all'assalto del Campidoglio, scontrandosi violentemente con le forze dell'ordine.

Quella notte, una volta che l'edificio è tornato sotto controllo, i membri del Congresso è tornato e ha completato il conteggio dei voti elettorali.

Per la cronaca, Biden ha vinto il conteggio 306-232, lo stesso margine della vittoria di Trump su Hillary Clinton quattro anni prima. Ha anche vinto il voto popolare, con un margine di circa sette milioni.

Il signor Trump non ha mai concesso a Biden e ha rotto con la tradizione scegliendo di non partecipare all'inaugurazione del suo successore il 20 gennaio. presidente uscente a saltare l'inaugurazione dal 1869.

Quasi quattro mesi dopo, e sei mesi dopo le elezioni, continua a diffondere la stessa disinformazione sull'elezione.

“Il fraudolento presidenziale le elezioni del 2020 saranno, da questo giorno in poi, conosciute come LA GRANDE BUGIA! ” Il signor Trump ha detto in una dichiarazione proprio questa mattina, cooptando il termine che i suoi oppositori politici e critici dei media hanno usato per riferirsi alle sue false affermazioni di frode.

CORRELATO: Perché gli ultimi due di Trump i tweet sono andati troppo oltre

Da quando il signor Trump ha lasciato l'incarico, i video sono apparsi occasionalmente sui social media che lo mostrano sfogarsi sulle elezioni al pubblico del suo resort di Mar-a-Lago.

A fine marzo, ad esempio, l'ex presidente ha tenuto un discorso a un matrimonio in cui alludeva alle sue accuse di frode.

“Abbiamo ottenuto 75 milioni di voti. Nessuno l'ha mai capito “, ha detto Trump agli invitati al matrimonio, che erano lì per celebrare l'unione di John Arrigo e Megan Noderer.

” Hanno detto: 'Ottieni 66 milioni di voti, signore, e le elezioni sono finite . Beh, ho preso 75 milioni e hanno detto – beh hai visto cosa è successo.

“Alle dieci e mezza di sera, all'improvviso hanno detto, 'È una cosa strana. Perché stanno chiudendo certi posti? 'Giusto? Sì, stanno accadendo un sacco di cose in questo momento. “

Il conteggio di 74 milioni di voti di Trump è stato il secondo più alto nella storia degli Stati Uniti dietro Biden, che ha ottenuto 81 milioni.

Altro recenti filmati della scorsa settimana hanno mostrato il signor Trump che diceva ai patroni di Mar-a-Lago di “guardare l'Arizona”, dove i repubblicani dello stato hanno assunto società private per controllare i risultati delle elezioni dalla contea di Maricopa.

“Alcune cose molto interessanti stanno accadendo in Arizona “, ha detto Trump.

” Vediamo cosa trovano. Non sarei sorpreso se trovassero migliaia e migliaia di voti.

“Lo guarderemo molto rapidamente, e dopo (guarderemo) Pennsylvania, guarderemo Georgia e guarderai il Michigan, il Wisconsin e il New Hampshire.

“Hanno trovato molti voti nel New Hampshire proprio ora.”

Il New Hampshire non era nemmeno tra il disastro si afferma a novembre, per inciso. Il signor Trump lo ha perso di oltre il 7%.

“Questa è stata un'elezione truccata, lo sanno tutti e la seguiremo da vicino”, ha concluso.

61 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *