Conte ha lasciato conferenza stampa allo staff

Il tecnico dell'Inter Antonio Conte ha lasciato la conferenza stampa ai suoi collaboratori per festeggiare lo scudetto in vista della sfida contro la Sampdoria. 'Una grande gioia'.

I nerazzurri hanno collezionato il loro primo scudetto in 11 anni lo scorso fine settimana e Conte ha puntato i riflettori sui suoi collaboratori in vista della sfida di sabato contro i blucerchiati.

I giornalisti hanno posto le loro domande nella consueta conferenza stampa pre partita, ma questa volta si sono rivolti allo staff dietro Conte a San Siro.

Il vice allenatore Cristian Stellini è stato il primo a commentare lo scudetto: “È stata una grande emozione, visti i sacrifici.

“Purtroppo l'abbiamo vissuto lontani e non vicini, perché non eravamo insieme quando ci siamo assicurati lo scudetto.

“Ma poi c'è stato il fischio finale di Sassuolo-Atalanta ed è stata una bella sensazione.”

Il preparatore atletico Antonio Pintus, che ha parlato del fisico particolare di Romelu Lukaku, ha elogiato la disponibilità del giocatore.

“Una grande gioia, perché [the Scudetto] è associato alla nascita dei miei gemelli e sicuramente al lavoro dei giocatori che si sono resi disponibili al 100%”, ha detto Pintus.

Il tecnico Paolo Vanoli ha poi ringraziato i giocatori dell'Inter e l'allenatore Conte.

“Un motivo di orgoglio, vivere a 16 chilometri da Appiano. Chi vive qui ha un'anima Inter ”, ha proseguito Vanoli. “Voglio ringraziare i giocatori e l'allenatore.”

Il fratello di Conte Gianluca, che ha parlato del comportamento di Antonio in tribuna anche contro la Fiorentina, ha dedicato la vittoria ai tifosi.

“È sempre come se fosse la prima volta”, ha detto Gianluca Conte. “Da parte mia, posso dire che dietro la vittoria c'è una grande cultura del lavoro che l'allenatore ci ha instillato.

“Una vittoria da dedicare ai tifosi, alla società, ai giocatori che si sono sacrificati per raggiungere l'obiettivo.”

L'allenatore della riabilitazione Stefano Bruno ha lavorato molto in questa stagione, poiché il calendario serrato a causa del coronavirus ha reso più difficile del solito sia i giocatori che lo staff.

“Descrivere l'emozione di vincere un campionato non è facile”, ha detto. “Una grande emozione per me, perché sono un interista da quando ero bambino.

“Ho fatto molta strada per raggiungere questo traguardo. Quando capisci cosa c'è dietro una vittoria, ti rendi conto che è qualcosa di eccitante.

“Il merito va a tutti coloro che lavorano con il club. Vincere è un grande sacrificio e stando dentro, sai quanto ci vuole per raggiungere l'obiettivo. “

L'allenatore Costantino Coratti ha avuto poche parole e ha ringraziato l'allenatore e i giocatori per il loro impegno nel 2020-21.

“Trovo difficile esprimermi, voglio solo ringraziare tutti, i giocatori e l'allenatore, per avermi dato questa sensazione.”

Il tecnico dei portieri Adriano Bonaiuti ha sottolineato il duro lavoro svolto per “raggiungere un traguardo incredibile”.

“Una grande emozione dopo anni all'Inter”, ha aggiunto Bonaiuti. “In cui abbiamo sofferto e, alla fine, siamo riusciti a raggiungere un traguardo incredibile.

“Grazie all'allenatore che ci ha permesso di raggiungere questo obiettivo. Chi gioca a calcio ha sempre sognato di vincere un campionato.

“Un'immensa felicità. Tanto sacrificio e lavoro in campo, condividerlo con i tifosi è meraviglioso. ”

47 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *