Balene morte trovate sotto la nave della marina Aus

Due balene morte sono state scoperte sotto una nave della Royal Australian Navy mentre attraccava nello stato americano della California durante il fine settimana.

Sabato alle 9.45 circa, ora locale, le carcasse di due balenottere comuni si sono staccate dallo scafo dell'HMAS Sydney prima di affiorare alla base navale di San Diego.

Una era lunga 20 m mentre l'altra era lunga circa 8 m.

Non lo è si sapeva ancora come furono uccise le balene, ma le carcasse furono recuperate con i boom prima che venissero rimosse.

L'incidente, avvenuto alla base navale di San Diego nel sud della California, è stato confermato dal Dipartimento della Difesa australiano in una dichiarazione a Nine mercoledì.

HMAS Sydney è stata nell'area per condurre esercitazioni congiunte con la marina americana dall'inizio di aprile.

“La Royal Australian Navy può confermare che come HMAS Sydney stava attraccando accanto alla base navale di San Diego, in California, due balene decedute si sono staccate dal suo scafo sotto la superficie “, afferma la dichiarazione.

” La marina americana e la Royal Australian Navy sta cooperando con la NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration) Fisheries e altre agenzie per esaminare l'incidente.

“La marina prende sul serio la sicurezza dei mammiferi marini ed è scoraggiata che questo incidente si sia verificato”.

John Calambokidis, un biologo ricercatore presso il Cascadia Research Collective di Washington, ha detto a ABC San Diego che le collisioni avrebbero potuto avvenire ovunque.

Tuttavia, ha detto che le balenottere sono state trovate al largo di San La costa di Diego tutto l'anno.

“Nella stragrande maggioranza dei casi che conosco, la nave non è a conoscenza di aver colpito la balena”, ha detto.

possibile che potrebbero essere incidenti separati, è anche possibile che si tratti di una madre e di un vitello dalla distribuzione della taglia “, ha detto il signor Calambokidis.

30 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *