Gli agghiaccianti momenti finali della mamma assassinata

I ladri che hanno torturato a morte una mamma britannica in Grecia potrebbero essere catturati dal DNA sotto le sue unghie mentre combatteva per la sua vita.

I campioni delle unghie di Caroline Crouch mostrano la sua frenesia lotta mentre veniva strangolata con la sua maglietta e ora viene esaminata dagli investigatori.

Tragic Caroline, 20 anni, è stata strangolata dopo essere stata torturata e avere una pistola puntata alla testa della sua piccola Lydia nella sua Atene home.

CORRELATI: I ladri hanno puntato la pistola alla testa della bambina mentre uccidevano la mamma

CORRELATI: Foto inquietante dopo cheerleader “assassinata”

Funzionari e politici hanno descritto l'attacco come “atroce” e “brutale” e suo marito Charalambos Anagnostopoulos, 32 anni, sta aiutando investigatori che danno la caccia alla banda.

Ha detto che la coppia ha implorato per le loro vite mentre Caroline ha gridato aiuto mentre veniva torturata.

“Ho sentito mia moglie gridare aiuto legata al letto mentre ero legato al pavimento “, ha detto il signor Anagnostopoulos i n una dichiarazione emotiva.

“Abbiamo gridato di non essere feriti. Abbiamo implorato i ladri di non farci del male. Abbiamo detto loro dove erano i soldi e abbiamo chiesto loro di lasciarci in pace.

”Il bambino piangeva, mia moglie piangeva e qualcuno o alcune persone stavano cercando di trovare più soldi e gioielli. All'improvviso hanno lasciato la stanza e non ho più potuto sentire la voce di mia moglie. “

Oggi è in corso un esame post mortem e si ritiene che possa essere stata strangolata con la sua stessa maglietta , Riferisce Skai.gr.

Nel frattempo la polizia sta raccogliendo campioni dai vestiti della coppia e dalle unghie di Caroline.

'Combattuto per la sua vita “

” Abiti che la coppia indossava al momento dell'incidente e campioni dalle unghie della vittima, che hanno combattuto per la sua vita e quella del suo bambino, sono state recuperate e ora sono state esaminate per qualsiasi materiale generico che potesse aiutare a identificare gli autori “, ha detto un portavoce.

C'erano anche filmati CCTV da case e aziende vicine sono stati esaminati e indagini porta a porta si stavano svolgendo anche nell'esclusivo sobborgo di Atene, dove l'orribile irruzione è avvenuta martedì mattina presto.

Un altro agente di polizia citato dai media greci ha affermato che la banda era stata identificata e erano ben noti .

“I tre rapinatori sono professionisti. Hanno quello che chiamiamo un passato criminale “, ha detto il poliziotto.

” Cioè, sono contrassegnati, hanno attraversato le prigioni e, come si è scoperto, sono persone con un forte elemento antisociale e una completa mancanza di emozioni. “

Ha detto che la banda sadica” ha usato le mani “per uccidere la giovane mamma nonostante avesse armi in quello che era un” contatto fisico prolungato “con la loro vittima.

L'ufficiale ha detto che gli assassini hanno avuto l'opportunità di andarsene ma non l'hanno fatto.

“Questo mostra chiaramente la loro intenzione di uccidere. In una rapina, la domanda è il denaro. Non era necessario uccidere per raggiungere l'obiettivo

“Hanno preso i soldi, ma saranno accusati di omicidio. Un crimine che li manderà dietro le sbarre per molti anni. ”

I tre rapinatori si sono introdotti nella casa a due piani della famiglia alle 4.30 del mattino dopo aver rotto una telecamera a circuito chiuso e appeso al guinzaglio il cane della famiglia.

Secondo il sito di notizie Ta Nea, un quarto criminale ha sorvegliato fuori casa mentre gli altri tre hanno trovato la coppia che dorme con il loro bambino in una camera da letto in soffitta.

I rapporti suggeriscono che la banda sia ancora ha chiesto di più e alla fine è scappato con più di $ 54.000 in contanti e oggetti di valore.

Il padre britannico di Caroline si è trasferito in Grecia vent'anni fa dove vive con la moglie filippina che oggi si dice fosse ad Atene con gli investigatori.

Marilena Poniraki, che ha insegnato a Caroline sull'isola di Alonissos dove viveva con i suoi genitori, le ha reso omaggio.

“La ricorderò sempre così felice, era una persona davvero notevole creatura, è un vero peccato quello che è successo. ”

Questa storia è stata pubblicata da The Sun e riprodotta con il permesso.

74 Views
(Visited 34 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *