“Insane”: Bitcoin precipita dopo il tweet di Musk

Se hai intenzione di investire in criptovaluta, assicurati di seguire Elon Musk su Twitter.

Il CEO miliardario di Tesla ha mostrato la sua incredibile influenza venerdì inviando simultaneamente bitcoin crashing e dogecoin impennata con due tweet.

Innanzitutto, il 49enne ha intensificato il suo attacco a bitcoin, condividendo un grafico che mostrava che il suo consumo di elettricità era aumentato vertiginosamente nel 2021.

“L'andamento del consumo di energia negli ultimi mesi è folle”, ha pubblicato.

In un tweet precedente, aveva rivelato che Tesla aveva sospeso l'acquisto di veicoli utilizzando bitcoin.

“Siamo preoccupati per uso in rapido aumento dei combustibili fossili per l'estrazione e le transazioni di bitcoin, in particolare il carbone, che ha le peggiori emissioni di qualsiasi combustibile “, si legge nella dichiarazione.

” La criptovaluta è una buona idea a molti livelli e crediamo che lo abbia un futuro promettente, ma questo non può avere un grande costo per l'ambiente.

CORRELATI: Nuova crittografia del valore di $ 58 miliardi dopo il debutto

“Tesla non venderà bitcoin a e abbiamo intenzione di usarlo per le transazioni non appena il mining passa a un'energia più sostenibile.

“Stiamo anche esaminando altre criptovalute che utilizzano

Le critiche pungenti di Musk hanno sbalordito gli investitori, dato il suo il supporto vocale della criptovaluta ei suoi commenti hanno fatto precipitare i prezzi, scendendo del 15% a meno di 64.700 $.

Dopo l'autunno Musk ha twittato “è giunto il momento che ci fosse una tassa sul carbonio! ” prima di aggiungere “per essere chiari, credo fermamente nelle criptovalute, ma non può portare a un aumento massiccio dell'uso di combustibili fossili, in particolare del carbone”.

CORRELATO: Il mercato delle criptovalute cala $ 473 b after tweet

Il mining di bitcoin utilizza enormi quantità di energia per alimentare computer specializzati che risolvono problemi matematici complessi ma inutili.

E secondo un rapporto Citigroup pubblicato lo scorso mese, l'estrazione di bitcoin “consuma 66 volte più elettricità di quanto non facesse alla fine del 2015, e le emissioni di carbonio ad essa associate dovranno probabilmente affrontare un controllo crescente”.

“A metà aprile, la domanda di energia globale dalla rete bitcoin probabilmente ha raggiunto 143 terawattora annualizzati, circa il 4% in più rispetto alla produzione totale di elettricità dell'Argentina nel 2019 “, afferma il rapporto.

La dichiarazione di Musk è particolarmente scioccante, dato che ne arrivano solo pochi mesi dopo che l'uomo più ricco del mondo ha annunciato che Tesla avrebbe investito $ 1,95 miliardi nella criptovaluta e l'avrebbe accettata come pagamento per le auto a trovare altri prodotti.

Ma potrebbe semplicemente rivolgere la sua attenzione altrove.

Dogecoin è diventata la quarta criptovaluta più grande quest'anno, in gran parte grazie alla promozione di Musk.

Dopo il suo attacco bitcoin ha twittato su dogecoin. “Lavorare con gli sviluppatori di Doge per migliorare l'efficienza delle transazioni di sistema”, ha scritto. “Potenzialmente promettente.”

Dogecoin è balzato immediatamente fino al 20%, aiutandolo a recuperare parte delle perdite dall'incidente della scorsa settimana.

Musk ha scherzosamente definito se stesso il Dogefather e discusso della valuta digitale ispirata ai meme durante un'apparizione al Saturday Night Live lo scorso fine settimana.

39 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *