Il giorno più mortale in cui Israele giura un attacco “a piena forza”

Il bilancio del conflitto israelo-palestinese ha raggiunto nuovi traguardi, dopo che una raffica di nuovi attacchi aerei ha ucciso dozzine di palestinesi lungo la Striscia di Gaza.

Domenica, un Israele un attacco aereo ha raso al suolo tre edifici a Gaza, uccidendo almeno 42 palestinesi e ferendone altre dozzine, rendendolo il giorno più mortale dall'inizio dei combattimenti quasi una settimana fa.

I soccorritori hanno corso per liberare le persone dalle macerie dopo il primo raid mattutino, con il bilancio delle vittime in aumento man mano che sono stati scoperti più corpi.

Almeno 192 persone, tra cui 58 bambini, sono state uccise a Gaza la scorsa settimana, con più di 1200 feriti nell'escalation del conflitto. Almeno 13 palestinesi sono stati uccisi nella Cisgiordania occupata.

Il bilancio delle vittime di Israele è di 10, inclusi due bambini.

Chiede delle Nazioni Unite di porre fine alla crisi “assolutamente spaventosa” sembrava essere caduto nel vuoto, con l'organizzazione che avvertiva che la violenza sarebbe presto diventata “incontenibile”.

CORRELATO: 'Attaccato': grande mistero sull'obiettivo chiave

CORRELATO: Il video straziante di Gaza da bambina

Gli attacchi aerei di prima mattina di domenica hanno colpito una trafficata zona residenziale di Gaza, rasa al suolo almeno due edifici residenziali, nel mirino anche l'abitazione del capo di Hamas Yehya al-Sinwar.

In un discorso televisivo, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha promesso di continuare gli attacchi a Gaza con “tutta la forza”, dicendo che gli attacchi in corso “richiederebbero tempo”.

Ha detto che Israele voleva “imporre un prezzo pesante” contro il gruppo militante di Hamas.

“Stiamo agendo ora, per tutto il tempo se necessario, per riportare la calma e la quiete a voi, cittadini israeliani “, il sig Netanyahu ha detto.

Domenica, il paese ha affermato che la sua “continua ondata di scioperi” ha colpito oltre 90 obiettivi in sole 24 ore, incluso un edificio che ospita le organizzazioni giornalistiche Associated Press e Al Jazeera, suscitando indignazione globale.

Il capo militare di Israele, il tenente generale Aviv Kohavi ha detto che Hamas ha commesso un grave errore sottovalutando la risposta di Israele.

“Hamas ha commesso un errore grave e grave e non ci ha letto correttamente, “Ha detto.

CORRELATO: Wild way Israel ha fermato 200 razzi

Le tensioni tra Israele e Palestina sono scoppiate nell'ultimo venerdì del mese sacro musulmano del Ramadan, quando la polizia antisommossa israeliana si scontra con folle di palestinesi nella moschea Al-Aqsa di Gerusalemme.

Le proteste sono scoppiate anche dopo che decine di famiglie palestinesi sono state minacciate di sgomberi forzati dalle loro case a Gerusalemme est. .

Sheikh Jarrah è stato al centro della riacutizzazione della violenza, assistendo a settimane di scontri tra palestinesi e Forze cittadine che hanno represso duramente le proteste contro gli sgomberi programmati.

A seguito delle crescenti tensioni a Gerusalemme, Hamas ha iniziato a lanciare razzi contro Israele come “rappresaglia per la ripresa degli attacchi contro le abitazioni dei civili” .

Ciò ha innescato un attacco mortale da parte di Israele a Gaza, che ospita oltre due milioni di palestinesi.

ONU chiede la fine della violenza “assolutamente spaventosa”

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si è riunito domenica tra l'allarme globale per l'escalation di violenza.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha chiesto la fine immediata della violenza “assolutamente spaventosa” e ha avvertito di una “sicurezza incontenibile e crisi umanitaria”.

Ma la riunione del Consiglio, già ritardata da L'alleato di Israele, gli Stati Uniti, ha portato a poca azione.

“I combattimenti rischiano di trascinare israeliani e palestinesi in una spirale di violenza con conseguenze devastanti per entrambe le comunità e per l'intera regione “, Ha detto Guterres.

” Ha il potenziale per scatenare un'incontenibile crisi umanitaria e di sicurezza e per promuovere ulteriormente l'estremismo, non solo nel territorio palestinese occupato e in Israele, ma nella regione nel suo insieme. “

CORRELATO: mappa di 70 anni nel cuore della crisi di Israele

Il ministro degli esteri palestinese Riyad al-Maliki ha sollecitato il Il Consiglio di sicurezza dell'ONU ad agire, accusando Israele di “crimini di guerra e crimini contro l'umanità”.

Ma l'ambasciatore di Israele all'ONU ha incolpato i militanti di Gaza per lo spargimento di sangue.

“È stato completamente premeditato da Hamas al fine di ottenere il potere politico “, ha detto.

Domenica la Cina ha accusato gli Stati Uniti di bloccare una dichiarazione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla violenza.

” Semplicemente a causa dell'ostruzione di uno Paese, il Consiglio di Sicurezza non è stato in grado di parlare con una sola voce “, ha detto il ministro degli Esteri Wang Yi.

Gli Stati Uniti, il principale alleato di Israele, hanno ritardato la sessione del Consiglio e hanno mostrato poco entusiasmo per una risoluzione .

Presidente Joe L'amministrazione di Biden afferma che sta lavorando dietro le quinte e che una dichiarazione del Consiglio di sicurezza potrebbe ritorcersi contro.

In un appello al presidente Netanyahu, Biden ha ribadito il suo forte sostegno al diritto di Israele di difendersi, ma ha anche espresso “grave preoccupazione “per la violenza.

” Il Presidente ha condiviso la sua grave preoccupazione per la violenza intercomunitaria in Israele “, si legge in una dichiarazione della Casa Bianca.

” Ha accolto con favore le dichiarazioni del Primo Ministro e altri leader che si oppongono a tali atti odiosi e incoraggiano i continui passi per ritenere responsabili gli estremisti violenti e per ristabilire la calma. “

Quasi 3000 razzi lanciati verso Israele

L'esercito israeliano ha detto domenica che circa 3.000 razzi erano stati lanciati dalla fascia costiera verso Israele – il tasso più alto mai registrato.

Circa 450 caduti all'interno della Striscia di Gaza, mentre il sistema antimissile Iron Dome ne ha intercettati oltre 1.000, ha detto l'esercito.

I razzi hanno ferito oltre 280 persone, ciao distretti che in precedenza erano stati ben oltre la portata dei razzi di Hamas.

Il capo dell'esercito Aviv Kochavi ha detto che Israele aveva reagito con una forza senza precedenti.

“Hamas ha giudicato male la forza della nostra risposta”, ha detto.

Ci sono stati almeno 950 attacchi aerei israeliani su Gaza dall'inizio dei combattimenti.

Insieme ad almeno 192 morti e 1200 feriti, le autorità sanitarie di Gaza hanno detto più di 40.000 persone sono state sfollate dalle loro case da lunedì.

L'organizzazione di beneficenza Save the Children ha avvertito che i servizi di salvataggio erano “al punto di rottura” dopo che gli attacchi israeliani hanno danneggiato le linee elettriche.

“Ora di base le scorte e l'energia si stanno esaurendo, aggravando e alimentando ulteriormente questa catastrofe umanitaria “, ha detto il direttore del paese dell'ente benefico Jason Lee.

L'esercito israeliano ha precedentemente affermato di prendere tutte le precauzioni possibili per evitare di danneggiare i civili e incolpa Hamas per collocare deliberatamente obiettivi militari in aree densamente popolate.

– Con A FP

47 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *