Il paese distrugge 17.000 vaccini

Il Malawi mercoledì ha distrutto quasi 17.000 dosi del vaccino AstraZeneca che era scaduto a metà aprile, con il ministro della salute che ha incolpato la “propaganda” per la riluttanza di molti malawiani a ricevere il colpo.

“Il lotto che era scaduto (è) stato ritirato dal nostro sistema ed è stato distrutto”, ha detto il ministro della Salute Kumbize Kandodo al Kamuzu Central Hospital nella capitale Lilongwe.

Secondo la BBC, è il primo paese africano a bruciare pubblicamente migliaia di dosi di vaccino COVID-19.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha inizialmente implorato i paesi di non distruggere alcuna dose del vaccino – scaduto o meno – ma da allora ha aggiornato il suo consiglio .

Il paese dell'Africa meridionale ha finora ricevuto tre lotti di vaccino AstraZeneca: 300.000 dosi nell'ambito della struttura di condivisione del vaccino Covax, 50.000 dall'India e 102.000 dall'Unione africana.

Ma quasi nessuno è interessato, secondo la gente del posto.

“Se non li bruciamo, la gente penserà che stiamo usando vaccini scaduti nelle nostre strutture “, ha detto alla BBC il principale segretario sanitario del Malawi, il dottor Charles Mwansambo.

CORRELATO: La violenza esplode in Malawi a causa della paura dei vampiri succhiatori di sangue

CORRELATI: Gli australiani più anziani affrontano un duro 'compromesso' sul vaccino AstraZeneca

Kandodo ha detto che l'Unione Africana lotto aveva “due settimane di durata di conservazione e, sfortunatamente, in quelle due settimane, non siamo stati in grado di assorbire tutto, principalmente a causa della propaganda contro il vaccino AstraZeneca.”

I funzionari della sanità sperano che l'esposizione pubblica lo farà forzare un cambio di opinione nel paese e impedire alla gente del posto di usare la scusa dei “vaccini scaduti”.

“Stiamo distruggendo pubblicamente per poter rendere conto ai malawiani”, ha detto Kandodo.

“I vaccini scaduti non vengono utilizzati durante la campagna di vaccinazione. A nome del governo, assicuro a tutti i malawiani che a nessuno verrà somministrato un vaccino COVID scaduto. ”

Secondo AP, in Malawi sono state somministrate 212.615 dosi. Il paese ha 34.216 casi confermati, inclusi 1.153 decessi, citando l'Africa CDC.

L'Austria questa settimana è diventata il terzo paese europeo ad abbandonare AstraZeneca, dopo che Norvegia e Danimarca hanno abbandonato il vaccino per rari casi di gravi coaguli di sangue in persone che hanno ricevuto il colpo.

Kandodo ha detto mercoledì: “Abbiamo cercato di rassicurare i malawiani e di dare loro la fede”, ma ci siamo ritrovati con 16.910 dosi inutilizzabili di AstraZeneca, incenerite in una breve cerimonia in ospedale.

Da quando il Malawi ha lanciato la sua campagna di vaccinazione a marzo, ha inoculato 300.000 persone del suo obiettivo per raggiungere gli 11 milioni, ovvero il 60% della popolazione, entro la fine dell'anno.

“Noi non voglio perdere alcun vaccino perché abbiamo molte persone da vaccinare ma … dobbiamo rimuovere tutti i farmaci scaduti dal sistema “, ha detto Kandodo.

36 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *