Previsione degli effetti del tempo spaziale sulla Terra – Stanza: The Space Journal

Conosciamo tutti il tempo sulla Terra, ma anche lo spazio oltre l'atmosfera terrestre ha una specie di tempo. Come il tempo quaggiù, il “meteo spaziale” ci influenza, ma in modo diverso. Gli autori descrivono alcuni degli effetti pratici e come le previsioni potrebbero essere migliorate.

Il termine 'meteorologia spaziale', come coniato alla fine del ventesimo secolo, si riferisce generalmente a condizioni nello spazio, specialmente nello spazio vicino alla Terra, che influenzano la vita sulla Terra e la tecnologia creata dagli esseri umani. Tutto inizia con la nostra stella locale, il Sole, dove l'interazione tra il suo forte campo magnetico e il gas superhot crea turbolenze sulla sua superficie. Il flusso costante di particelle e campi magnetici rilasciati dal Sole è chiamato vento solare.

L'intenso campo magnetico del Sole può, in alcuni punti, impedire al calore dell'interno di raggiungere la superficie, creando zone relativamente più fresche chiamate macchie solari. Le linee del campo magnetico vicino alle macchie solari spesso si torcono e si riallineano, e questi cambiamenti possono innescare un'improvvisa esplosione di energia elettromagnetica, chiamata brillamento solare, che rilascia radiazioni nello spazio. A volte, questo rilascio è accompagnato da un'espulsione di plasma (nubi calde di gas ionizzato) dalla sua superficie. Questi sono chiamati Coronal Mass Ejections (CME), la cui frequenza dipende dalla fase del ciclo solare (meno di uno al giorno durante la fase di quiete e più di tre al giorno al picco).

In media, il vento solare impiega circa 3,5 giorni per raggiungere la Terra, ma CME molto veloci possono arrivare in meno di 24 ore. Quando gli impulsi del vento solare raggiungono la Terra, eccitano la magnetosfera terrestre, accelerando elettroni e protoni intrappolati lungo le linee del campo magnetico fino al punto in cui molti entrano in collisione con gli atomi nell'atmosfera e nella ionosfera. Ad alte latitudini e vicino ai poli magnetici, ciò si traduce nelle spettacolari aurore boreali e australi (le luci del nord e del sud).

123 Views
(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *