Biden rivela che la teoria delle perdite di laboratorio Covid è stata presa in considerazione

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha concesso alle agenzie di intelligence statunitensi 90 giorni per trovare ulteriori informazioni sulle origini del coronavirus, nella speranza di arrivare a una “conclusione definitiva”.

In una dichiarazione rivelatrice oggi, Biden ha detto che la comunità dell'intelligence si era “coalizzata” intorno a due possibilità: che il Covid-19 fosse emerso dal contatto umano con un animale infetto o che provenisse da un incidente di laboratorio in Cina.

Ha detto che un “elemento” della comunità dell'intelligence era “incline” verso la teoria del laboratorio, mentre due elementi erano inclini verso la teoria degli animali.

La maggior parte delle agenzie statunitensi, tuttavia, ritiene che non vi siano prove sufficienti per trarre una conclusione in entrambi i casi.

L'ordine del signor Biden arriva giorni dopo The Wall Street Journal ha rivelato che tre ricercatori dell'Istituto di virologia di Wuhan erano abbastanza malati da cercare cure ospedaliere nel novembre 2019.

Quell'articolo ha aggiunto carburante alla teoria secondo cui Covid-19 trapelato dal laboratorio e a la dichiarazione del Presidente del giorno conferma che viene attivamente presa in considerazione.

CORRELATI: La teoria del laboratorio di Wuhan guadagna slancio

Il presidente chiede di raddoppiare gli sforzi delle agenzie di intelligence

Il presidente ha iniziato la sua dichiarazione con un gesto implicito al suo predecessore, Donald Trump, che ha ripetutamente promosso la teoria del laboratorio durante lo scorso anno.

“All'inizio del 2020, quando è emerso il Covid-19, ho chiesto al CDC di accedere alla Cina per conoscere il virus in modo da poterlo combattere in modo più efficace. Il mancato coinvolgimento dei nostri ispettori sul campo in quei primi mesi ostacolerà sempre qualsiasi indagine sull'origine del Covid-19 “, ha detto Biden.

” Tuttavia, poco dopo essere diventato presidente , a marzo, ho chiesto al mio consigliere per la sicurezza nazionale di incaricare la comunità dell'intelligence [IC] di preparare un rapporto sull'analisi più aggiornata delle origini del Covid-19, incluso se è emerso dal contatto umano con un animale infetto o da un incidente di laboratorio.

“Ho ricevuto quel rapporto all'inizio di questo mese e ho chiesto un ulteriore follow-up.

” Ecco [the IC’s] posizione attuale: “Mentre due elementi del CI propendono per il primo scenario e uno per il secondo, ciascuno con una confidenza bassa o moderata, la maggior parte degli elementi non crede che ci siano informazioni sufficienti per valutare che uno sia più probabile di l'altro. “

” Ora ho chiesto all'IC di raddoppiare i propri sforzi per raccogliere e analizzare le informazioni che potrebbero avvicinarci a un defini conclusione definitiva, e di riferirmi entro 90 giorni.

“Come parte di quel rapporto, ho chiesto aree di ulteriore indagine che potrebbero essere necessarie, comprese domande specifiche per la Cina. Ho anche chiesto che questo sforzo includa il lavoro dei nostri laboratori nazionali e di altre agenzie del nostro governo per aumentare gli sforzi dell'IC. E ho chiesto all'IC di mantenere il Congresso pienamente informato del suo lavoro.

“Gli Stati Uniti continueranno a lavorare con partner che la pensano allo stesso modo in tutto il mondo per spingere la Cina a partecipare a un , indagini internazionali trasparenti e basate su prove e per fornire accesso a tutti i dati e le prove pertinenti. “

CORRELATI: La Cina mente sui casi e sui decessi di Covid

In precedenza, l'amministrazione Biden si è concentrata sulla spinta dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) a indagare ulteriormente sulle origini della pandemia.

“È nostra posizione che dobbiamo andare a fondo e abbiamo bisogno di un processo completamente trasparente dalla Cina. Abbiamo bisogno che l'OMS ci assista in questa materia. Non ci sentiamo di averlo adesso “, ha detto Andy Slavitt, consigliere per la risposta al Covid della Casa Bianca, durante il briefing dei media di ieri.

” Dobbiamo andare in fondo a questo , qualunque sia la risposta. “

Trump dice di aver avuto ragione

Negli ultimi giorni, il signor Trump ha nuovamente evidenziato la teoria del laboratorio, affermando le sue affermazioni per ultime l'anno si è dimostrato corretto.

“Ora tutti concordano sul fatto che avevo ragione quando ho chiamato Wuhan come fonte di Covid-19, a volte indicato come China Virus”, ha scritto ieri sul suo blog.

“Per me era ovvio sin dall'inizio, ma sono stato criticato duramente, come al solito. Ora stanno tutti dicendo: “Aveva ragione”. Grazie! “

Per essere chiari, entrambe le teorie riguardano il virus originario di Wuhan, sia che provenisse dai mercati umidi della regione o lab.

Tuttavia Trump ha certamente ragione sul fatto che molti media e il Partito Democratico hanno respinto la teoria del laboratorio l'anno scorso.

Questa settimana la CNN ha riferito l'amministrazione Biden aveva chiuso un'indagine del Dipartimento di Stato dell'era Trump, che cercava di dimostrare la teoria, per le preoccupazioni sulla “qualità del suo lavoro”.

L'attuale Dipartimento di Stato ha risposto a la storia, dicendo che l'indagine aveva completato il suo lavoro, anche se le fonti coinvolte nell'inchiesta lo hanno contestato.

L'Australia è tra i paesi che hanno richiesto un'indagine indipendente sulle origini del virus.

Lo scorso anno il primo ministro Scott Morrison ha affermato che era “del tutto ragionevole e ragionevole” indagare a fondo sulla questione, ma la Cina non ha preso bene i commenti.

“Ora Sembrerebbe del tutto ragionevole e sensato che il mondo voglia avere una valutazione indipendente di come tutto ciò sia avvenuto, in modo da poter apprendere le lezioni e impedire che accada di nuovo “, ha detto Morrison all'epoca.

79 Views
(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *