Hunter Biden ha ripetutamente chiamato l'avvocato bianco n-word

Il figlio del presidente Joe Biden ha usato ripetutamente la n-word in una serie di conversazioni bizzarre e oscene con il suo avvocato bianco, secondo i messaggi di testo appena pubblicati.

I messaggi tra Hunter Biden e l'avvocato aziendale George Mesires, inviati tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019, sono stati ottenuti dal laptop abbandonato di Hunter e pubblicati da The Daily Mail questa settimana.

In uno scambio nel dicembre 2018, Hunter ha chiesto all'avvocato di $ A1090 all'ora quanti soldi gli doveva, aggiungendo “perché negro faresti meglio a non farmi pagare tariffe Hennessy”.

“Quello mi ha fatto sniffare il caffè”, ha risposto il signor Mesires.

“A proposito, ho appena inventato quella frase”, ha continuato Hunter. “Avrei dovuto (avere) il tuo lignaggio.”

Il signor Mesires ha detto: “Apparentemente sì.”

Hunter ha risposto: “Questo è quello che sto dicendo negro *”

Ha poi inviato una foto all'avvocato.

“Perché sei così abbronzato?” ha chiesto il signor Mesires.

“Mi dispiace per averti inviato un sexting accidentale che era destinato a un'altra amica di nome Georgia”, ha scritto Hunter.

Il mese successivo, durante un apparentemente più serio, conversazione filosofica sull'”amore incondizionato”, Hunter si riferì nuovamente all'avvocato di Chicago come “n” dopo che il signor Mesires gli disse che “Dio ama incondizionatamente”.

“OMG n, ” Hunter ha risposto, prima di continuare in un messaggio sconclusionato.

“Hai solo un personaggio immaginario dall'immaginazione del collettivo spaventato e l'amore incondizionato dei miei fratelli morti è ciò su cui dovrei fare affidamento e i miei figli non lo sono figli George.”

L'avvocato sembrava ignorare il messaggio, scrivendo: “L'amore dei miei genitori era condizionato.”

Hunter ha risposto: “Il mio pene' ultimamente è stato incondizionato. “

“Ecco perché stiamo cercando”, ha scritto il signor Mesires.

“Per il mio pene”, ha detto Hunter.

“E cercheremo sempre “, ha continuato l'avvocato.

“È un grande pene George”, ha scritto Hunter. “Lo trovano sempre.”

Ha aggiunto: “E io ti amo solo perché sei nero.”

Il signor Mesires ha risposto: “È così fastidioso quando intervieni con frivolezza .”

“Vero dat “, ha risposto Hunter. “Ma ho finito il mio sfogo.”

Secondo The Daily Mail, tra le foto memorizzate sul laptop di Hunter c'era un meme di Joe Biden che abbraccia Barack Obama, con una didascalia che descrive una conversazione scherzosa tra l'ex presidente e il vicepresidente.

“Obama: mi mancherai, amico”, recita il testo.

“Joe: Can lo dico? Solo per questa volta?

“Obama: *sighVai avanti.

“Joe: Sei il mio ne*ro, Barack.”

Secondo la pubblicazione, una fattura dell'ottobre 2018 inviata dal sig. Mesires a uno dei partner commerciali di Hunter mostrava la tariffa oraria dell'avvocato di $ 845 ($ A1090).

La fattura, che includeva “teleconferenze con H. Biden” in merito la sua joint-venture cinese Hudson West, è arrivata a $ 88.465 ($ A114.300) per 107 ore di lavoro tra agosto 2017 e aprile 2018.

Il rilascio dei messaggi imbarazzanti arriva una settimana dopo quello di Hunter il padre presidente Joe Biden, che ha fatto della giustizia razziale una priorità fondamentale per la sua amministrazione, ha tenuto un discorso in Oklahoma denunciando il razzismo per celebrare il 100° anniversario del massacro di Tulsa.

Ad aprile, Hunter ha fatto un tour mediatico per promuovere il suo libro di memorie Beautiful Things, in cui il 51enne ha parlato delle sue lotte con la tossicodipendenza.

Durante un'intervista alla CBS è stato chiesto se il famigerato laptop era in realtà suo, Hunter sosteneva l'ignoranza a causa di hi s memoria confusa.

“Davvero, non lo so”, ha detto.

“Non so davvero quale sia la risposta… non ne ho idea.”

Ma ha ammesso che potrebbe essere sua. “Certo, certo”, ha detto.

“Potrebbe esserci un laptop che mi è stato rubato. Potrebbe essere che sono stato hackerato. Potrebbe essere che fosse… che fosse l'intelligence russa. Potrebbe essere che mi sia stato rubato.”

In un'altra intervista alla CBS, ha spiegato che se le persone leggessero il suo libro “si renderebbero conto che non stavo tenendo molto bene sotto controllo i beni per circa quattro -anno periodo di tempo”.

frank.chung@news.com.au

45 Views
(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *