20 cani trovati morti nel retro di un furgone caldo

Venti cuccioli sono morti dopo essere stati stipati in un furgone in una giornata torrida.

C'erano 44 cani – tra cui Beagle e Chihuahua – nel veicolo, e 25 anni Patrick Stokes è stato multato di $ A329 dopo la scoperta.

Stokes, a cui è stato anche dato un ordine di servizio alla comunità, è stato fermato da una donna sull'autostrada M6 nel Regno Unito in una giornata calda lo scorso agosto mentre era trasferendo i cani tra i veicoli.

La donna sentì dei forti piagnucolii provenire dai due furgoni così si avvicinò e lo sfidò, facendo delle foto, a Charlton Kings, Cheltenham, sentito in tribunale.

“Stokes ha detto alla donna che li stava trasferendo da un furgone all'altro perché era 'troppo caldo per loro', ma ha pensato che fosse strano perché il secondo furgone era più piccolo e non era ventilato”, ha detto il procuratore Graham Dono.

CORRELATO: La vita difficile della mamma prima del maltrattamento del cane

“Ha contato che c'erano più di 20 cuccioli nel veicolo più grande ma non è stata in grado di calcolare quanti erano stati trasferiti? rosso al furgoncino.

“La polizia ha allertato tutte le forze in tutto il paese e nel giro di un'ora Stokes era stato fermato sulla M6.

“Quando Stokes è stato arrestato gli è stato chiesto quando i cuccioli erano stati nutriti e abbeverati per l'ultima volta. Stokes ha risposto che era stato quando erano arrivati dall'Irlanda.”

In seguito è emerso che 20 di loro avevano la versione canina del coronavirus.

Tutti i cani, inclusi 10 Beagle, sette Border Collie, tre Chihuahua e uno Shih tzu, insieme ad altri pani incrociati, hanno avuto bisogno di cure veterinarie di emergenza quando sono stati scoperti.

Stokes ha detto di aver pagato $ A4566 per i cani e $ A4383 per il trasporto da Belfast in Irlanda.

CORRELATO: Cani con palatoschisi salvati dal braccio della morte

Michael Levy, difendendo, ha dichiarato: “Lo shock di la sua comparsa in tribunale con queste accuse ha assicurato che non farà nulla di simile in futuro. Credo che dovrebbe essere punito con un congedo condizionale.”

Il magistrato Sue Alexander ha detto a Stokes che era “solo una questione di fortuna” che fosse stato notato da un membro del pubblico.

“L'aver messo 15 cuccioli in ogni gabbia era decisamente sovraffollato e senza dubbio ha comportato sofferenze inutili per i cuccioli che avevano tutti bisogno di cure veterinarie per far fronte alla loro disidratazione”, ha detto.

” A causa di questi fattori, riteniamo che ciò sia troppo grave per una dimissione condizionale. E dopo essere stato condannato per questo, sei stato bandito dal possedere, tenere o trasportare cani per due anni.”

Gli è stato ordinato di pagare $ A329 e gli sono state date 100 ore di servizio alla comunità.

Questo articolo è apparso originariamente su The Sun ed è riprodotto qui con il permesso

44 Views
(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *