Linebacker accusato di aver picchiato a morte un uomo per la pesca del gatto su Tinder

Uno studente del Virginia Tech accusato di omicidio ha detto alla polizia di aver picchiato a morte un uomo – rompendogli ogni osso della faccia – per averlo pescato su Tinder, hanno detto i pubblici ministeri.

Isimemen David Etute, 18 anni, ha detto ai poliziotti di essere andato nell'appartamento di Blacksburg del 40enne Jerry Smith ad aprile per fare sesso orale dopo aver incontrato qualcuno di nome “Angie” su Tinder, il Roanoke Times ha riferito.

Etute è poi tornato nell'appartamento il 31 maggio per un altro incontro, a quel punto ha scoperto che la persona con cui aveva abbinato questa volta era maschio, secondo l'avvocato dell'assistente del Commonwealth Jason Morgan, citando i dettagli che l'ormai sospeso linebacker del college ha detto alla polizia.

CORRELATO: ragazzo di 15 anni morto dopo essere stato preso di mira da una truffa “malvagia” di catfishing

CORRELATO: Il medico legale sbatte il pescatore 'bugiardo' sul tragico suicidio di un ventenne

Etute ha detto agli investigatori di aver preso a pugni Smith cinque volte in faccia e “calpestato” su di lui, ma non ha chiamato la polizia nonostante abbia sentito ing “gorgogliante e gorgogliante” dalla vittima mentre lasciava l'appartamento. I poliziotti hanno trovato il corpo dell'uomo picchiato un giorno dopo, secondo il giornale.

I genitori e la sorella del linebacker hanno partecipato all'udienza di mercoledì, così come una dozzina di giocatori di football del Virginia Tech, la maggior parte dei quali indossava l'abbigliamento della squadra al rapporto.

L'autopsia ha rivelato che Smith, un addetto al ristorante, è morto per un trauma da corpo contundente alla testa. Tutte le ossa della sua faccia erano rotte e mancavano anche i denti, secondo il Roanoke Times.

Etute, accusato di omicidio di secondo grado, è stato arrestato il 2 giugno. Il suo avvocato, Jimmy Turk , ha detto a un giudice che il caso era “più di qualcuno che si è presentato in un appartamento e ha preso a pugni qualcuno”.

Turk in seguito si è rivolto ai giornalisti fuori dal tribunale.

“Nessuno merita di morire, ma non mi dispiace dire, non fingere di essere qualcosa che non sei “, ha detto Turk ai giornalisti fuori dall'aula. “Non prendere di mira o attirare nessuno sotto questa percezione. È semplicemente sbagliato.”

A un certo punto durante l'udienza di mercoledì, secondo quanto riferito, Turk ha chiesto a Etute – vestito con una tuta carceraria arancione – come fosse stato colpito dalle accuse.

“Real difficile”, ha detto Etute. “Sto cercando di rimanere forte per le persone che mi supportano, sento di aver deluso molte persone … sono davvero dispiaciuto per le mie azioni.”

Etute è stato ordinato di rilasciare il Il Roanoke Times ha riportato una cauzione di $ 75.000 in condizioni di arresti domiciliari e monitoraggio elettronico, citando l'avvocato del Commonwealth Mary Pettitt. 23, secondo WJZY.

Il profilo della squadra del linebacker non era attivo giovedì. È stato sospeso dalla squadra la scorsa settimana.

I parenti di Smith, nel frattempo, avrebbero rifiutato di commentare dopo l'udienza.

Questa storia è stata pubblicata dal New York Post e riprodotto con il permesso.

40 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *