Victoria supera il NSW nelle vaccinazioni

Nel Victoria sono state somministrate più dosi di vaccino rispetto al NSW, poiché i tassi di vaccinazione sono aumentati durante l'ultimo focolaio di Covid-19.

Le restrizioni hanno iniziato ad allentarsi a Melbourne venerdì dopo un blocco di due settimane, dopo che il virus ha oltrepassato il confine della SA alla fine del mese scorso.

Poco oltre Giovedì sono state somministrate 48.000 dosi nel Victoria, quasi 8000 in più rispetto al NSW, portando il totale dello stato a 1.558.081.

Tale cifra si attestava a circa 31.000 in più rispetto al NSW, dove erano state somministrate 1.527.100 dosi.

L'Australia ha registrato il più grande picco di vaccinazioni in un solo giorno dall'inizio del lancio, con 153.338 dosi in più che hanno portato il totale della nazione a superare i 5,6 milioni. Commonwealth e altri 2,17 milioni tramite cliniche statali e territoriali.

Il Commonwealth aveva somministrato poco più della metà delle dosi di Victoria (808.611), mentre le cliniche statali rappresentavano gli altri 749.470.

Le cliniche statali del NSW hanno raccolto una quota minore del suo lancio, amministrando 561.593 insieme a 965.507 dal Commonwealth.

Ma i due più grandi stati australiani sono rimasti indietro rispetto alla Tasmania, all'ACT e al NT in termini di dosi somministrate pro capite.

Giovedì il primo ministro Scott Morrison ha propagandato la prospettiva di una bolla turistica con Singapore, dopo incontro con il primo ministro del paese Lee Hsien Loong, ma ha avvertito che il traguardo era “ancora un po' di tempo” lontano.

Il primo ministro Lee ha confermato che i tassi di vaccinazione in entrambi i paesi sarebbero un fattore chiave nella misura in corso di attuazione.

“Una volta che la maggior parte della popolazione è vaccinata, diventa molto più facile per noi contemplare queste aperture”, ha detto.

E il frontbecher laburista Jason Clare ha affermato che la misura non sarebbe stata possibile a meno che il ritmo di lancio dell'Australia non fosse migliorato. Non vedrai questo tipo di bolle aprirsi a meno che non aumentiamo i tassi di vaccinazione qui, ma anche in tutto il mondo”, ha detto venerdì.

“Non torneremo alla vita normale e migliore di prima finché non saremo tutti vaccinati qui in Australia e nel mondo.”

53 Views
(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *