“Nuova era”: dettagli commerciali del Regno Unito sul funzionamento, rivelate le esportazioni

L'accordo di libero scambio dell'Australia con il Regno Unito renderà più facile per le persone lavorare in entrambi i paesi.

Il primo ministro Scott Morrison ha incontrato il suo omologo britannico Boris Johnson a Londra martedì e lo hanno annunciato in una conferenza stampa congiunta.

“Renderà più facile per i britannici e i giovani andare a lavorare in Australia, senza avere il tradizionale obbligo di dover andare a lavorare su un fattoria per 80 giorni, che era la regola”, ha detto Johnson ai giornalisti.

“Le persone possono andare a lavorare molto più facilmente in Australia, in entrambi i modi, ci sarà lo scambio gratuito di affitto britannico-a -Poms e in effetti i responsabili delle campagne australiane potranno venire più facilmente a lavorare in questo paese.”

Alla domanda su quanti più australiani sarebbero in grado di lavorare nel Regno Unito, il signor Morrison ha detto che sarebbe ” totalmente guidato dalla domanda”.

“Ci occupiamo di questo con coraggio e fiducia, ed è una grande opportunità per entrambi i paesi”, ha detto.

“È b accadeva da molto tempo e ora continuerà, e in Australia significa che andremo avanti anche con il nostro visto agricolo.

“Ciò fornirà altre opportunità quando si tratta di forza lavoro agricola.”

Il signor Johnson ha anche evidenziato il vantaggio per gli agricoltori nell'ambito dell'accordo di libero scambio.

“Sarà una buona notizia per, spero, per il settore agricolo da entrambe le parti e qui abbiamo dovuto negoziare molto duramente”, ha detto.

“Voglio che tutti capiscano che questo è un settore sensibile per entrambe le parti e abbiamo un accordo che dura da 15 anni e contiene le disposizioni più rigorose possibili per il benessere degli animali.”

Alla domanda se gli allevatori australiani sarebbero stati costretti ad aumentare i loro standard per raggiungere il livello del Regno Unito, Morrison ha affermato che l'Australia aveva già standard “molto elevati”.

“Siamo molto rispettati per i nostri standard per il benessere degli animali in tutto il mondo”, ha detto.

“Quindi siamo fiduciosi e molto orgogliosi del nostro record quando si tratta di trattare g con crudeltà sugli animali. Quindi, stabiliamo degli standard in quei luoghi.

“Comprendiamo, specialmente per i settori agricoli in entrambi i paesi, che dovremo dimostrare i reali benefici per entrambi i paesi, e lo faremo insieme.”

Il signor Johnson ha negato che gli agricoltori britannici siano stati venduti in base all'accordo.

“Ci stiamo aprendo all'Australia, ma lo stiamo facendo in modo scaglionato e lo stiamo facendo da oltre 15 anni”, ha detto.

“Stiamo mantenendo le garanzie e assicurandoci di avere protezioni contro improvvisi afflusso di merci e anche assicurandoci di aderire agli standard più rigorosi possibili per il benessere degli animali.”

Mr Johnson ha descritto l'accordo di libero scambio come una “negoziazione a lungo termine”.

“Le esportazioni tra i nostri paesi è stato davvero straordinario. Vendiamo già auto, vendiamo whisky… vendiamo boomerang in Australia — della varietà non restituibile”, ha detto.

“Ora, grazie a questo accordo, speriamo che ci sarà anche più scambi tra il Regno Unito e l'Australia.”

Il signor Johnson ha scherzato sul fatto che significherebbe che il Regno Unito otterrebbe un accordo migliore su Tim Tams e Vegemite.

“L'idea è che saremo possiamo fare ancora di più perché stiamo togliendo le tariffe.”

L'accordo commerciale è il primo accordo indipendente del Regno Unito dopo la Brexit.

“È quindi anche un preludio a ulteriori accordi, ed è la strada verso la partnership transpacifica globale e progressiva”, ha affermato Johnson.

Il signor Morrison ha convenuto che si trattava di un buon affare per entrambi i paesi, descrivendolo come una partnership fondamentale.

“Tutto il resto che facciamo deriva da quella relazione”, ha detto.

“Le nostre economie sono più forti grazie a questi accordi. Questo è l'accordo più completo e ambizioso che l'Australia abbia concluso.

“L'unico che entra in stretta connessione con questo è l'accordo che abbiamo con la Nuova Zelanda nell'ambito delle più strette relazioni economiche che abbiamo lì”.

Il signor Johnson ha affermato che la coppia ha anche discusso del cambiamento climatico, della difesa, della collaborazione sulla sicurezza e di ciò che il Regno Unito stava facendo per espandere la sua presenza diplomatica nel Pacifico.

Ha detto di essere rimasto colpito dall'ambizioso piano australiano per il cambiamento climatico.

“Penso che Scott abbia dichiarato netto a zero entro il 2050, il che è un grande passo avanti se si considera la situazione in cui si trova l'Australia: è un enorme produttore di carbone, è dover cambiare il modo in cui le cose sono orientate”, ha detto.

“Sono impressionato dall'ambizione dell'Australia e ovviamente cercheremo di più per tutto il tempo mentre andiamo alla COP26 a novembre.”

Mr Morrison ha affermato di aver discusso anche della salute mentale dei giovani.

“In Australia, w Abbiamo un programma straordinario che supporta i giovani con problemi di salute mentale e siamo molto desiderosi di lavorare con il governo del Regno Unito per condividere quell'esperienza e lavorare insieme per trattare anche con le grandi piattaforme mediatiche multinazionali “, ha affermato.

“Questo è stato un argomento di accese discussioni, sul lavoro che l'Australia ha svolto lì e, naturalmente, sulla partnership per la tecnologia dell'energia pulita, che stiamo anche completando.”

41 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *