Rabbia online per la cancellazione di Enid Blyton

La celebre autrice per bambini Enid Blyton è diventata di tendenza su Twitter in Australia dopo che il suo lavoro è stato ritenuto “razzista e xenofobo”, secondo English Heritage.

Il Sun riporta che un articolo sul sito web di English Heritage sul compianto autore di Famous Five ha osservato che il suo lavoro “è stato criticato durante la sua vita e in seguito per la sua razzismo, xenofobia e mancanza di meriti letterari”.

Ha notato che la sua storia La bambolina nera è stata criticata dopo che “la bambola del titolo, Sambo , viene accettato dal suo proprietario solo dopo che la sua “brutta faccia nera” è stata lavata “pulita” dalla pioggia”.

English Heritage ha anche affermato che Blyton è stata respinta dalla Royal Mint per la commemorazione sulla moneta da 50 penny perché era “uno scrittore razzista, sessista, omofobo e non molto apprezzato”.

Tuttavia, l'organizzazione ha confermato che “non ha alcun piano” per rimuovere una targa blu per Blyton.

L'autore è commemorato con una targa dell'organizzazione del patrimonio fuori dalla sua ex casa a Chessington, a sud-ovest di Londra.

English Heritage si è impegnata a rivedere tutte le sue targhe blu dopo le proteste di Black Lives Matter lo scorso anno.

Dopo la biografia di lo scrittore ha fatto notizia, l'organizzazione ha twittato una difesa dell'articolo.

“La nostra targa blu del 1997 a Enid Blyton è tornata nelle notizie insieme alla nostra biografia online dell'autore per bambini, i cui libri sono amati da molti”, ha detto.

“Possiamo inserire circa 19 parole su ogni targa. Il nostro sito Web fornisce un quadro più completo della vita della persona, compresi eventuali aspetti spiacevoli.

“Non abbiamo in programma di rimuovere nessuna delle nostre targhe blu.

“Continueremo a aggiorna il nostro sito web in modo che la storia dietro ogni targa – e ogni persona – sia raccontata per intero.”

Il comico David Baddiel è stato tra quelli che hanno commentato la biografia del compianto scrittore di English Heritage.

Ha twittato: “Re Enid Blyton – razzismo, sì, xenofobia, sì, ma la 'mancanza di merito letterario' sui libri che hanno venduto 600 milioni di copie suona stranamente altezzosa.”

Botanico e presentatore televisivo James Wong ha twittato: “L'idea che le opere di Enid Blyton abbiano elementi razzisti è in circolazione da almeno 3 decenni.

“Perché improvvisamente così arrabbiato per questo oggi, come se fosse fresco di stampa?”

I social media non sono rimasti sostanzialmente colpiti dai piani per cancellare Blyton.

Blyton, che ha anche scritto storie tra cui Noddy e Malory Towers, morì nel 1968 all'età di 71 anni.

Questo a articolo originariamente apparso su The Sun ed è ripubblicato qui con il permesso.

79 Views
(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *