Moglie killer ha annegato un cucciolo in atto di malattia sick

Il marito della mamma assassinata Caroline Crouch è arrivato in tribunale con un giubbotto antiproiettile, mentre un esperto di linguaggio del corpo rivela segni rivelatori che stava mentendo sull'uccisione di lei nelle interviste televisive.

Charalambos “Babis” Anagnostopoulos ha confessato alla polizia di aver ucciso la moglie britannica dopo che lei aveva minacciato di lasciarlo dopo più di otto ore di interrogatorio giovedì nel dipartimento degli omicidi del quartier generale della polizia di Atene.

Il pilota di elicottero 33enne ha affrontato tribunale venerdì indossando un giubbotto antiproiettile e circondato da poliziotti armati dopo aver fatto la rivelazione bomba in seguito alle affermazioni che era stato bendato, derubato e ladri avevano puntato una pistola alla testa del loro bambino.

CORRELATO: Colpo di scena mentre il marito confessa di aver ucciso

Sulla scena, il cucciolo della coppia Roxy era stato appeso per il guinzaglio dove gli agenti della squadra omicidi di Atene lo hanno trovato penzolante dalla ringhiera.

La vista sinistra aveva scioccato i poliziotti solitamente imperturbabili, The Sun rapporti.

Ora Babis è stato accusato della morte dell'Husky, insieme all'omicidio della moglie ventenne, dopo aver ammesso che faceva tutto parte del suo complotto per compiere la sua rapina le bugie sembrano più plausibili.

La polizia dice che ha annegato il cucciolo di sette mesi come parte del suo insabbiamento.

Un esperto di linguaggio del corpo ha ora individuato tre segni che Babis ha fatto durante le sue interviste con i media sull'omicidio dell'orrore.

Judi James ha detto The Sun Babis ha scelto di mantenere la calma e “si è tenuto alla larga da il tipo di crollo emotivo che la gente potrebbe essersi aspettata”.

Ha anche detto che mentre riviveva la presunta rapina dell'orrore, Babis “si è promosso come l'eroico vendicatore della morte di sua moglie”.

Ma mentre divulga maggiori informazioni sulla fatidica notte, “esegue più tagli agli occhi, guardando in basso piuttosto che dritto”.

La signora James ha detto che questa è una tipica tattica di occultamento, o in il caso di genuino dolore, una mossa per cercare di trattenere te ars notando che Babis può anche essere visto sbattere le palpebre “rapidamente e abbastanza intensamente” – un accenno alla sua impazienza o rabbia.

La polizia ha descritto Babis come un “attore di prim'ordine” dopo che Caroline, 20 anni, è stata trovata morta in la sua casa di famiglia il mese scorso in un sobborgo esclusivo di Atene.

La madre è stata trovata dopo essere stata torturata e soffocata, con accanto la figlia di 11 mesi della coppia, Lydia.

Al piano terra, legato e imbavagliato con un calzino, c'era Babis, il marito di Caroline da due anni, che ha raccontato alla polizia di essere stato aggredito da un gruppo di gangster albanesi.

Ha detto di essere stato costretto ascoltare mentre la banda torturava sua moglie e puntava una pistola alla testa della loro bambina, costringendola a rivelare dove tenevano contanti e gioielli prima di soffocarla con un cuscino.

Era riuscito a dare l'allarme solo da divincolandosi a un telefono e componendo un vicino con il naso.

Ma giovedì, la sua storia è crollata quando la polizia ha confrontato Babis con nuove prove sensazionali che confermano med non c'erano gangster albanesi.

Lo smartwatch di Caroline ha registrato il suo battito cardiaco in modo efficace molto prima di quando Babis ha affermato che deve essere stata uccisa.

Il capo della polizia Petros Tzeferis ha detto di aver detto agli investigatori, “Mi sono legato. Ho fatto di tutto perché quando ho capito di averla uccisa, ho pensato a mia figlia.”

57 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *