Scuola americana coinvolta in uno scandalo video “chiaramente razzista”

C'è una rivolta anti-“sveglio” che si sta preparando all'elegante Spence School di Manhattan.

Alcuni genitori coinvolti nell'esclusiva accademia dell'Upper East Side stanno organizzando una campagna di lettere chiedendo che l'amministrazione faccia “un passo indietro” rispetto alla sua presunta correttezza politica fuori controllo – dopo che The Post ha esposto un lembo su un video di classe offensivo dal punto di vista razziale.

“Avremo il nostro giorno”, ha detto una mamma.

“Questa sta diventando una guerra culturale”, ha detto la madre della posizione percepita “svegliata” esagerata a Spence e altre scuole private di New York City. “Immagino che sia quello che la gente vuole, invece di essere sincera.”

Il movimento arriva dopo che un ex membro del consiglio di amministrazione di Spence ha detto che stava strattonando sua figlia dalla scuola per il suo “sveglio”.

La mamma irata, Gabriela Baron, ha detto che un video “palesemente razzista” che le donne bianche “incatramate e piumate” è stato mostrato a sua figlia e ad alcuni studenti di terza media Spence nella loro classe finale di storia il giorno della laurea all'inizio di questo mese.

Il video era un episodio della serie Showtime del comico a sfondo razziale Ziwe Fumudoh e includeva la sua domanda sarcastica a un ospite, lo scrittore Fran Lebowitz, “Quale percentuale di donne bianche odi? E c'è una risposta giusta.”

Fumudoh ha avuto anche un incontro con quattro donne bianche di nome Karen, un termine che ha detto è diventato sinonimo di “odioso, arrabbiato e titolato, spesso razzista, bianco donne”.

Inoltre, il filmato includeva Fumudoh che leggeva i testi osceni della canzone rap “WAP”, alias “Wet Ass P”, di Cardi B e Megan Thee Stallion, per i diritti delle donne leader Gloria Steinem – e chiedendo se si sentiva “potenziata” da loro.

La scuola ha emesso un mea culpa alla comunità questa settimana per la proiezione del video – ma “non sono necessarie scuse” , ha detto un altro membro della scuola di lunga data.

Ciò che è necessario “è un passo indietro per saltare dal carrozzone di questa retorica che è andata avanti, per dare un'occhiata a cosa intendi fare quando educare un giovane”, ha detto la donna.

“Mostrare un video del genere non è educazione, è spazzatura”, ha detto la mamma.

“Bisogna dire alle ragazze di prendere le proprie decisioni, guardare tutti i lati degli argomenti… Ma per farlo, devono avere un'autostima.

“Non mi rendevo conto che un insegnante Spence si sarebbe sentito autorizzato a fare qualcosa del genere”, ha aggiunto della proiezione del video.

Le fonti hanno affermato che un gruppo di genitori sta scrivendo lettere per protestare contro la proiezione del video e in generale per il “risveglio” esagerato della scuola.

“I genitori vogliono sapere cosa passi che faranno con questo particolare insegnante e con gli studenti che l'hanno attraversato. Dovrebbe esserci un contatto con i bambini”, ha detto la prima fonte.

Ma anche i genitori “si chiedono dove stia andando Spence”, ha detto la donna.

La mamma ha detto che ha recentemente tirato sua figlia fuori dalla scuola K-12 – che conta Gwyneth Paltrow tra i suoi ex allievi e fa pagare più di $ 57.400 all'anno – perché lei e suo marito “si sentivano molto scoraggiati e avviliti dal curriculum che riecheggiava questo tipo di guerra culturale anche prima di George Floyd”.

“Abbiamo ritenuto che non fosse appropriato, quel tipo di pestaggio del canone occidentale”, ha detto la donna.

“Vorrei che fosse solo isolato a Spence”, ha detto. “Sappiamo tutti che la 'veglia' è così grande.”

La scorsa settimana la signora Baron ha inviato una lettera di terra bruciata alla prestigiosa istituzione dell'Upper East Side ribollendo che il video – mostrato a sua figlia di terza media e compagni di classe il giorno della laurea – “deride apertamente, umilia e ridicolizza le donne bianche”.

“Si sono seduti lì nei loro abiti da laurea mentre le madri bianche degli studenti bianchi – molte delle quali si offrono volontarie, donano, chiamano, e-mail e fare tutto ciò che la scuola chiede loro – sono stati incatramati e piumati in un video che il loro insegnante ha mostrato loro. Mentre le loro insegnanti donne bianche venivano derise”, Baron infuriava nella missiva, una copia della quale è stata ottenuta da The Post.

La signora Baron ha detto che il filmato era solo un'altra indicazione di ciò che lei e suo marito “vedono accadere a Spence (e in molte altre scuole di New York)”.

“Negli ultimi anni io e mio marito siamo cresciuti sempre più preoccupati per certe tendenze a Spence, compreso ciò che riteniamo sia una de-enfasi del rigore accademico e un'attenzione univoca su razza, diversità e inclusione che ora guida la scuola e tutto ciò che accade all'interno delle sue mura “, ha affermato.

Questo articolo è apparso originariamente su NY Post ed è stato riprodotto con il permesso

63 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *