Brad Hazzard avverte il pubblico con multe salate per aver violato le nuove restrizioni di Covid-19

Il ministro della Salute del Nuovo Galles del Sud Brad Hazzard ha lanciato un colpo di avvertimento per chiunque stia pensando di estendere le nuove restrizioni Covid-19 dello stato.

Parlando in una conferenza stampa rapida insieme al Premier del NSW Gladys Berejiklian, Hazzard ha annunciato pesanti multe a chiunque fosse stato trovato a lasciare l'area della Greater Sydney. Hazzard ha affermato che le forze di polizia del NSW hanno “ogni sorta di tecnologia” per tracciare le targhe dei cittadini di Sydney che tentano di infilarsi attraverso il confine di blocco. la ricerca di eventuali veicoli che potrebbero provenire dall'area della Grande Sydney. E ti ricordo che in questi giorni hanno tutti i tipi di tecnologia, incluso il riconoscimento delle targhe”, ha detto, sostenendo che le persone nelle piccole comunità “faranno sapere alla polizia” se arrivano i turisti.

“Ricordo anche la comunità che le comunità regionali sono molto consapevoli quando vedono arrivare qualcuno da fuori città e faranno in modo che la polizia lo sappia.”

CORRELATO: Quattro motivi per cui i Sydneysider possono andarsene home

CORRELATO: Segui la copertura completa degli aggiornamenti in tempo reale sul coronavirus

Mr Hazzard ha fatto i conti veloci per chiunque timido una calcolatrice. Con multe per violazione del blocco di $ 11.000 a persona, un carico completo di auto di persone che violano il blocco ammonterà a $ 55.000.

“Voglio che la comunità capisca di prenderlo sul serio”, ha avvertito. “Perché se l'ufficiale di polizia rileva che sei lì, e ci sono cinque persone in macchina, è potenzialmente se decide che andrai in tribunale – $ 11.000 per cinque è una multa massima di $ 55.000.

“Ognuno degli individui potrebbe finire in tribunale e, se il tribunale lo ritiene opportuno, con una pena detentiva di 6 mesi. Quindi prendilo molto, molto sul serio.”

CORRELATO: L'assistenza all'infanzia rimarrà aperta durante il blocco

“Purtroppo, che cosa questa pandemia ha dimostrato è che non sappiamo cosa c'è dietro l'angolo”, ha detto Hazzard.

“Ma quello che so è che il New South Wales ha alcuni dei migliori tracciatori di contatto al mondo. E so anche che le nostre persone sono resilienti e saremo in grado di affrontare qualsiasi sfida ci si presenterà.”

Quattro motivi Sydneysiders può uscire di casa

Il Premier del NSW Gladys Berejiklian ha rivelato le nuove dure misure nella sua seconda conferenza stampa Covid-19 sabato, poche ore dopo lo stato ha pubblicato 12 nuove infezioni.

Dalle 18:00 di sabato 26 giugno, tutti coloro che vivono nell'area metropolitana di Sydney, Blue Mountains, Central Coast e Wollongong possono uscire di casa per soli quattro motivi fino alla mezzanotte di venerdì 9 luglio:

Per lavori essenziali, o istruzione, dove non puoi lavorare o studiare da casa.

Esercizio all'aperto in gruppi di 10 o meno.

Assistenza medica o bisogni compassionevoli (le persone possono uscire di casa per farsi vaccinare contro il Covid-19 a meno che non siano stati identificati come un contatto stretto)

Acquisto di beni e servizi essenziali.

Regional NSW schiaffeggiato con nuove restrizioni

Signora Bereji klian ha affermato che il NSW regionale, che attualmente non è in blocco, dovrà subire le restrizioni che sono state in vigore per la più ampia Sydney dal recente cluster.

Sono:

– Non più di cinque visitatori a casa tua.

– Tutta l'ospitalità deve essere seduta – regola una persona per quattro metri quadrati.

– Solo una capacità del 50% per eventi all'aperto.

– Uso della maschera al coperto e restrizioni in relazione a funerali e matrimoni.

“Quindi per quelle parti del Nuovo Galles del Sud che non sono sotto isolamento, le restrizioni si applicano ancora perché vogliamo essere sicuri che se ci sono state occasioni in cui le persone hanno inconsapevolmente portato il virus fuori nelle regioni, non abbiamo alcuna diffusione in quelle regioni “, ha affermato.

Il capo della sanità del NSW Kerry Chant ha affermato che il le restrizioni sono state fondamentali per fermare la diffusione dalla città alle comunità regionali.

“È importante non seminare le nostre comunità regionali”, ha affermato il dott. Chant. “Quindi, chiunque sia stato a Sydney, Greater Sydney dal 2 al 1 giugno, ti chiediamo di rimanere a casa per 14 giorni da quando hai lasciato quella zona.”

37 Views
(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *