18 morti nell'incendio devastante della scuola

Almeno 18 bambini sono morti dopo un incendio scoppiato venerdì in una scuola di arti marziali cinesi nella provincia centrale di Henan.

I morti – dai sette ai 16 anni – erano tutti studenti che si sono imbarcati nella scuola, secondo l'agenzia di stampa statale Xinhua.

Reuters ha riferito che l'incendio è scoppiato nelle prime ore del mattino ed è stato successivamente spento, il governo della contea di Zhecheng, nella provincia di Henan, ha detto sul suo sito web.

Non è chiaro cosa abbia causato l'incendio, che ha ferito 16 persone, quattro delle quali erano in gravi condizioni, ha detto.

Jess Rowe stupisce in tenuta di blocco a sorpresa – 57164f6d4bbec212d8e9a2ceabb28ead

La causa dell'inferno rimane un mistero e le autorità cinesi stanno attualmente indagando. Gli incendi disastrosi sono all'ordine del giorno nel paese dove protocolli di sicurezza sciatti e applicazione irregolare sono la norma, ha riferito il Guardian.

Il segretario del Partito Comunista della contea locale è stato licenziato insieme ad altri tre funzionari secondo i media statali.

Lou Yangsheng, il capo del partito comunista provinciale dell'Henan – il più alto funzionario della regione – ha definito l'incendio una “lezione profonda”.

Henan è considerato il luogo di nascita delle storiche arti marziali cinesi ed è anche sede del famoso Tempio Shaolin dove si dice che il Kung Fu sia stato sviluppato per la prima volta.

Questo articolo è apparso originariamente sul New York Post ed è stato riprodotto con il permesso.

40 Views
(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *