Enormi folle si sono riunite in un centro di vaccinazione martedì mattina

Gli abitanti di Sydney si sono riversati in un centro di vaccinazione in un enorme sforzo per fare la loro parte nel rendere l'attuale blocco del coronavirus della città l'ultimo.

La gente del posto è stata fotografata fuori dal centro di vaccinazione alle Olimpiadi di Sydney Park martedì mattina, poche ore dopo che il primo ministro Scott Morrison ha autorizzato le persone sotto i 60 anni a ricevere il jab.

Le incredibili scene nella sede di Western Sydney sono state un chiaro segno che i locali di Sydney erano desiderosi di fare la loro parte eliminare i futuri focolai di Covid-19.

Il NSW ha registrato 19 nuovi casi di Covid-19 martedì mentre si avvicinava alla metà della prima delle sue due settimane di blocco.

Premier Gladys Berejiklian martedì ha rivelato che il NSW avrebbe bisogno di almeno 10 milioni di dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate per evitare futuri blocchi.

Ha detto che la consulenza di esperti ha mostrato che tra il 75 e l'80% della popolazione aveva bisogno di essere vaccinato prima che qualcuno possa “iniziare a conversare su come sia normale il Covid”. poiché tre capitali australiane sono bloccate, tra cui l'area della Greater Sydney del NSW, la regione del Greater Darwin del Territorio del Nord e le regioni di Perth e Peel dell'Australia occidentale.

Una serie di restrizioni sono in vigore anche in tutta l'Australia meridionale, mentre il Queensland era immerso in un blocco di tre giorni a partire dalle 18:00 di martedì (ora locale).

Il signor Morrison ha affermato che coloro che sono disposti a ricevere il vaccino AstraZeneca dovrebbero discutere la decisione con il proprio medico di famiglia e procedere a proprio rischio.

“Questo si riferisce all'incoraggiare gli australiani ad andare a parlare con il loro medico di famiglia della loro vaccinazione e a far somministrare loro la vaccinazione”, ha detto martedì.

Ha detto mentre i nuovi consigli dell'australiano Il Technical Advisory Group on Immunization (ATAGI) alludeva al fatto che il vaccino AstraZeneca fosse preferito per le persone sopra i 60 anni, “non preclude alle persone sotto i 60” di ottenerlo.

“Quindi se desideri ottenere il vaccino AstraZeneca allora ti incoraggeremmo ad andare a fare quella discussione con il tuo medico di famiglia e abbiamo già fatto annunci per supportare quelle consultazioni aggiuntive con il GPS in modo che tu possa avere quella conversazione “, ha detto.

Il vaccino è stato raccomandato inizialmente solo per le persone sopra i 40 anni, e in seguito solo per le persone con più di 60 anni.

L'annuncio è arrivato come una gradita notizia per coloro che desiderano disperatamente essere vaccinati, con le autorità sanitarie che continuano a etichettare i vaccini come una via d'uscita efficace a lungo termine dalla pandemia.

29 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *