Il mondo reagisce al “caos dei vaccini” australiano

Il lancio fallito del vaccino contro il covid in Australia viene utilizzato come esempio di cosa non fare in termini di risposta alla pandemia globale.

I media dagli Stati Uniti alla Grecia si stanno chiedendo come L'Australia, un tempo un esempio di come affrontare l'epidemia di coronavirus, è ora molto indietro rispetto al resto del mondo.

“Se ti svegliassi in Australia oggi, saresti perdonato per essere confuso riguardo vaccinazioni. C'è stata la lenta implementazione, la mancanza di fornitura e l'esitazione del vaccino. Ora, aggiungi messaggi misti dalla leadership a questo elenco e hai una tempesta perfetta”, ha riferito la BBC.

“L'Australia rimane in una posizione invidiabile a livello globale, con un numero complessivamente basso di Covid-19 casi e decessi. Ma le prossime settimane saranno cruciali, con il successo del Covid del Paese ora in bilico.”

La BBC ha evidenziato che il Primo Ministro Scott Morrison”è stato ampiamente criticato per i fallimenti del lancio del vaccino.”

Frances Mao della BBC ha descritto il lancio del vaccino in Australia come “sta diventando davvero disordinato”.

“La coesione nella messaggistica del governo è praticamente crollata oggi”, ha scritto.

Anche in La Grecia, dove il lancio della vaccinazione del paese è stato al centro della strada tra le controparti europee, i media hanno evidenziato il fatto che, nonostante i propri problemi relativi all'esitazione alla vaccinazione, l'Australia sta andando peggio.

“Il programma vaccinale australiano ha stato impantanato da un'offerta limitata e da messaggi misti”, riporta il Greek Herald.

“La Grecia è tra molti altri paesi che superano il programma di vaccinazione Covid-19 in Australia, come mostrano i nuovi dati di Our World In Data (OWID). ”

“La Grecia è attualmente al 35° posto nel mondo nell'elenco delle dosi amministratrici dell'OWID , con il 33,91 per cento della sua popolazione vaccinata mentre l'Australia si trova al 40 ° posto nella classifica mondiale dei paesi sviluppati e in via di sviluppo con solo il 4,8 per cento della sua popolazione completamente vaccinata.

Blomberg News ha affermato che il “covid” australiano zero' sta rapidamente diventando un 'limbo covid' in mezzo alla nostra lenta adozione del vaccino.

“Mentre ci sono segni che gli ultimi blocchi potrebbero aver scatenato un'impennata nelle persone che sono state colpite, i dati di Bloomberg Vaccine Tracker mostrano ancora che l'Australia” in ritardo rispetto alle altre principali economie della regione Asia-Pacifico”, ha affermato Bloomberg.

“L'Australia ha somministrato vaccini per coprire solo il 14,7% della sua popolazione, secondo il tracker di vaccini di Bloomberg, rispetto alla Cina a più del 43% e la Corea del Sud al 19%. Il paese di 25 milioni è anche molto indietro rispetto alle principali economie del Nord America e di parti d'Europa, con gli Stati Uniti a quasi il 51 percento, il Regno Unito a quasi il 58 percento e l'Italia al 42 percento.”

La CNN ha riferito che gli australiani si stavano “stancando di queste interruzioni sporadiche delle loro vite”.

“Gli australiani, che si sono crogiolati nei loro primi successi, si chiedono per quanto tempo questo può andare avanti”, ha riferito la CNN. “L'Australia è stata celebrata per la sua risposta iniziale alla pandemia di Covid-19 e per aver riportato la sua economia più o meno in carreggiata molto tempo fa.

“Ma con quella sicurezza è arrivata l'autocompiacimento, in particolare nel governo federale , che non è riuscito a garantire dosi di vaccino sufficienti per prevenire i normali blocchi di “interruttore automatico” che si verificano ogni volta che emergono una manciata di casi, o anche le restrizioni più lunghe che Sydney sta vivendo ora. ”

33 Views
(Visited 5 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *