La star diventata “maestro” del culto del sesso affronta la condanna

L'attrice di Smallville Allison Mack è arrivata in tribunale dove rischia fino a 17,5 anni dopo essersi dichiarata colpevole di aver ricattato due donne come parte di NXIVM, una setta con sede a New York il cui leader è stato condannato per traffico sessuale e condannato a 120 anni di reclusione prigione.

Il New York Post riporta che Mack, 38 anni, ha chiesto al giudice distrettuale degli Stati Uniti Nicholas Garaufis in Brooklyn per risparmiare il suo tempo in prigione e invece condannarla al reclusione domiciliare o alla libertà vigilata.

“Non può annullare ciò che è stato fatto e dovrà vivere con il rimpianto per il resto della sua vita, Gli avvocati di Mack hanno detto in un documento depositato la scorsa settimana. “Ma la signora Mack ha ancora il potenziale per essere preziosa per la società – come membro della famiglia, come amica, come aiuto per chi è nel bisogno e come ammonimento.”

Ereditiera della compagnia di liquori Seagram Clare Bronfman, che è stata accusata di aver utilizzato più di $ 100 milioni del suo patrimonio netto stimato di $ 2,6 miliardi per finanziare il gruppo

È quasi incredibile anche per gli standard dei drama televisivi.

Mack ha conquistato legioni di giovani fan nel corso degli anni interpretando Chloe Sullivan, l'intelligente aiutante della porta accanto di un giovane Clark Kent, nella serie di successo Smallville.

Poi la giovane vincitrice del Teen Choice Award è stata presentata al presunto gruppo di auto-aiuto NXIVM e al suo sadico leader, Keith Raniere, trasformandola da laboriosa star televisiva a reclutatrice di culti sessuali.

Mack era uno dei migliori “padroni” di schiavi di Raniere che marchiava le donne con le sue iniziali, le affamava e le ricattava e le preparava a fare sesso con lui.

Come Mack è passato da star a federale l'accusa ha sconcertato anche quelli che la conoscevano.

“È come se qualcuno ti dicesse che tuo fratello ha ucciso qualcuno”, ha detto l'ex attore di Smallville Michael Rosenbaum al podcast This Past Weekend dopo che Mack è stata arrestata per i suoi crimini nel 2018.

“Sei tipo, 'No, non l'ha fatto'”, ha detto Rosenbaum. “[Mack] era solo una brava ragazza, un'ottima attrice. … Alla fine, inavvertitamente, è entrata in qualcosa che era più grande di lei.”

Ma Mack lo ha spiegato a un giudice in questo modo: Come ogni buon membro di una setta, stava semplicemente cercando di appartenere a qualcosa di più grande .

“Mi sono unita a NXIVM prima di trovare uno scopo”, ha detto l'attrice singhiozzante durante la sua udienza di patteggiamento nell'aprile 2019. “Mi ero perso e volevo trovare un posto, una comunità in cui si sentirebbe a suo agio.”

Prima di cadere nell'oscurità, Mack sembrava riempire quel vuoto personale con il suo mestiere, che aveva affinato fin dall'infanzia.

Nato a Germania e cresciuta a Long Beach, California, Mack è apparsa in pubblicità stampate e commerciali a partire dall'età di 4 anni e ha iniziato a studiare allo Young Actors Space di Los Angeles da 7, secondo la sua pagina IMDB.

Lei aveva 14 anni quando è arrivata a lavorare come guest star in 7th Heaven e dopo, con molti altri programmi TV prima di unirsi al cast di Smallville nel 2001 all'età di 18 anni.

Era sul set del Supe serie romana in cui Mack ha stabilito una connessione che avrebbe cambiato la sua vita per sempre.

Ha legato con la co-protagonista Kristin Kreuk, che nel 2006 l'ha portata in un hotel di Vancouver per un incontro con un gruppo legato a NXIVM , riporta il New York Times . Da allora Kreuk ha affermato di non avere idea delle attività oscure dell'organizzazione, tanto meno di avervi preso parte.

Durante l'incontro, il braccio destro di Raniere, Nancy Salzman, si interessò a Mack e fu presto offrendole di farla volare per incontrare il guru ad Albany, NY.

Mack si è immerso nel famoso gruppo di emancipazione femminile negli anni successivi, isolandosi dagli amici e infine trasferendosi a Brooklyn quando Smallville si è conclusa nel 2011.

Ha comprato una casa a Clifton Park, nello stato di New York, un hub per NXIVM e i suoi membri, che si sono radunati lì per essere più vicino a “Vanguard”, come si chiamava Raniere.

Mack ha provato a usare il suo cachet sullo schermo per attirare grandi nomi femminili nel gruppo.

Intorno 2016, ha twittato la star di Harry Potter Emma Watson e la cantante sensazionale Kelly Clarkson per parlare di un “movimento femminile straordinario” a cui pensava potessero essere interessate. non funziona.

Ma Mack è stato in grado di attrarre alcuni aspiranti attrici – che hanno finito per testimoniare su atti orribili che ha contribuito a commettere come parte del culto sessuale Raniere istituito all'interno di NXIVM.

Una delle vittime, identificata dai pubblici ministeri solo come Nicole, è stata abusata mentre visitava Mack a Clifton Park.

“Raniere ha bendato Nicole, l'ha portata in macchina e l'ha portata a casa”, hanno scritto i federali in un recente memorandum di condanna nel caso di Mack.

“Ranniere poi condusse Nicole, ancora bendata, attraverso alcuni alberi e dentro un edificio, dove le ordinò di spogliarsi e la legò a un tavolo.

“Un'altra persona nella stanza, sconosciuta a Nicole, ha iniziato a fare sesso orale su Nicole.”

Altri racconti che sono usciti al processo e in un documentario sul culto del sesso includevano Raniere che misurava le calorie giornaliere di Mack per mantenerla magra – e lei lo faceva allo stesso modo ai membri del DOS come India Oxenberg, la figlia della TV Dynasty star e reale della vita reale Catherine Oxenberg.

Come ” master” nel gruppo DOS, M ack è stato accusato di aver detto a una “schiava” che era stata molestata da bambina che il modo migliore per “guarirsi” era fare sesso con Raniere.

“E ti do il permesso di godertelo “, ha detto.

Mack una volta si sarebbe anche vantato che il marchio degli “schiavi” di DOS fosse una sua idea, suggerendo che i tatuaggi sarebbero stati deboli.

Mack, che ha sposato l'attrice di Battlestar Galactica TV Nicki Clyne nel 2017 prima di chiedere il divorzio a dicembre, ha fatto sesso con Raniere, come ha fatto Clyne, Salzman ha testimoniato in tribunale.

Secondo quanto riferito, Mack era con Raniere quando è stato arrestato in la località turistica di Puerto Vallarta, in Messico, nella primavera del 2018.

Il leader del culto è finito 120 anni dietro le sbarre quando è stato condannato per i suoi crimini efferati a ottobre.

Per quanto riguarda Mack, anche se deve affrontare un terzo di quella condanna, le linee guida federali sulla condanna suggeriscono che le spettino dai 14 ai 17,5 anni, e i pubblici ministeri chiedono ancora meno, notando quella che l'hanno chiamata cooperazione dietro le quinte nel Astuccio che coinvolge Raniere e le sue altre coorti.

Questo articolo è originariamente apparso sul New York Post ed è ripubblicato qui con il permesso

74 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *