Enorme colpo legale per Donald Trump

Il direttore finanziario di lunga data della società di Donald Trump si è arreso alle autorità di New York con l'intenzione di accusarlo, forse di reati fiscali, in un duro colpo per l'ex presidente.

L'incriminazione di Allen Weisselberg è attesa da giorni nell'ambito di un'indagine di quasi tre anni da parte del procuratore distrettuale di Manhattan su rapporti d'affari presso la Trump Organization

Anche la stessa Trump Organization dovrebbe essere accusata quando l'atto d'accusa penale dovrebbe essere svelato davanti a un giudice nel tardo pomeriggio, secondo fonti citate da diversi media.

Anche se lo stesso Trump non dovrebbe essere accusato in questa fase, né qualsiasi membro della sua famiglia, le accuse darebbero un duro colpo all'ex presidente repubblicano che ha suggerito che potrebbe candidarsi di nuovo alla Casa Bianca nel 2024.

Il 73enne Weisselberg, visto come il custode dei segreti della Trump Organization, dovrebbe essere accusato di evasione delle imposte sui benefici accessori, secondo fonti citate da The New York Times e Wall Street Journal.

L'ufficio del procuratore distrettuale non ha immediatamente confermato questi rapporti. Ma gli avvocati di Weisselberg hanno confermato che il loro cliente era stato accusato.

“Mr. Weisselberg intende dichiararsi non colpevole e combatterà contro queste accuse in tribunale”, hanno affermato gli avvocati Mary Mulligan e Bryan Skarlatos.

Il signor Weisselberg, accompagnato dal suo avvocato, è arrivato all'ufficio del procuratore distrettuale intorno alle 6:20 ( 20:20 AEST), il Times ha dichiarato.

Il procuratore distrettuale di Manhattan Cyrus Vance e il procuratore generale dello stato di New York Letitia James hanno indagato se il signor Weisselberg e altri i dirigenti hanno evitato di pagare le tasse sui vantaggi dell'organizzazione Trump.

I benefici includevano tasse scolastiche private, auto e appartamenti di lusso presi in affitto, dicono i media statunitensi.

Il signor Trump, 75 anni, ha respinto il sondare come una caccia alle streghe.

In una dichiarazione di ieri, l'organizzazione Trump ha affermato che i pubblici ministeri stavano usando Weisselberg come “una pedina in un tentativo di terra bruciata di danneggiare l'ex presidente”.

“Il procuratore distrettuale sta avviando un procedimento penale che coinvolge benefici per i dipendenti che né l'IRS né alcun altro procuratore distrettuale penserebbero mai di portare”, un portavoce esperson per l'azienda ha detto.

“Questa non è giustizia. Questa è politica”, hanno aggiunto nella dichiarazione diffusa dai media statunitensi.

L'organizzazione Trump è una holding familiare non quotata che possiede mazze da golf, hotel e proprietà di lusso.

Mr Trump ha ceduto le redini dell'azienda ai suoi due figli maggiori e a Weisselberg quando è andato alla Casa Bianca all'inizio del 2017.

I pubblici ministeri di New York hanno cercato di convincere il signor Weisselberg a collaborare con il loro ampio indagini sulle finanze dell'organizzazione Trump.

L'incriminazione aumenterebbe la pressione su di lui per cooperare.

I pubblici ministeri di New York stanno indagando se la società abbia regolarmente sopravvalutato o sottovalutato i suoi beni, in particolare diverse proprietà nello stato di New York, per ottenere prestiti bancari o ridurre le tasse.

L'ex avvocato personale di Trump, Michael Cohen, ha affermato di averlo fatto, accuse che potrebbero costituire una possibile evasione fiscale o frode assicurativa.

Le indagini vertono anche su otto anni di dichiarazioni dei redditi di Trump, ottenute b y i pubblici ministeri a febbraio dopo una lunga battaglia legale che è andata alla Corte Suprema.

L'indagine del signor Vance inizialmente si è concentrata sui pagamenti taciti fatti a due donne che affermano di avere avuto relazioni con il signor Trump – prima che l'indagine fosse ampliata .

48 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *