“Profondamente deluso”: l'enorme ammissione di MP

Una deputata della coalizione ha fatto una sbalorditiva ammissione sulla lotta dell'Australia contro il coronavirus, ammettendo di aver scritto al gruppo consultivo sui vaccini della nazione chiedendogli di riconsiderare i suoi consigli su AstraZeneca.

Dott.ssa Katie Allen , che ha lavorato come ricercatrice medica e pediatra prima di diventare membro federale per Higgins nel 2019, ha detto a Q&A di ABC di aver scritto all'Australian Technical Advisory Group on Immunization (ATAGI) , chiedendo all'ente di modificare il suo consiglio chiedendo alle persone di età inferiore ai 60 anni di evitare il vaccino AstraZeneca.

Una terza morte era “probabile” collegata al vaccino AstraZeneca giovedì sera, dopo la Therapeutic Goods Administration ha concluso le sue indagini sulla morte di una donna di 61 anni in un ospedale di Perth.

Ha ricevuto il vaccino all'inizio di giugno ed è stata ricoverata in ospedale più tardi quel mese, dove è morta per trombocitopenia immunitaria (ITP ).

Parlando del programma di attualità, il dottor Allen ha affermato che i benefici di AstraZeneca ha continuato a superare i rischi.

“Sono profondamente delusa dal modo in cui la popolazione australiana ha percepito il vaccino AstraZeneca”, ha detto.

“Due sfortunate morti su 4,5 milioni dosi.”

CORRELATO: Olimpiadi di Tokyo che si terranno in stato di emergenza Covid-19

CORRELATO: La mossa del Primo Ministro per colpire gli hotspot Covid

La notizia della terza morte è arrivata poco prima che il dottor Allen iniziasse le riprese Domande e risposte, con l'ospite David Speers che le dice che “ora sono tre”.

“Ancora meno di uno su un milione. All'inizio i coaguli associati ad AstraZeneca venivano maltrattati dai medici. Questo è stato corretto ora”, ha detto il dottor Allen.

Il mese scorso, ATAGI ha rilasciato una dichiarazione bomba raccomandando Pfizer “come il vaccino preferito per le persone di età compresa tra 16 e meno di 60 anni”.

La dottoressa Allen ha detto in risposta alla dichiarazione che aveva scritto ad ATAGI e “ha chiesto loro di rivedere i loro consigli in base alla situazione in evoluzione a livello internazionale”.

“Penso che ci siano due aspetti in questo. In primo luogo, ATAGI, il governo australiano e il TGA hanno affermato che saremo aperti e trasparenti su tutti i rischi con la popolazione australiana.

“Sappiamo che la fiducia e il rispetto derivano dalla trasparenza e che noi saranno molto chiari su eventuali effetti collaterali e su eventuali decessi.

“Era un impegno che abbiamo preso e siamo stati molto chiari su questo.”

Il dottor Allen ha detto mentre ATAGI ” può fornire consigli … alla fine della giornata il governo dovrebbe prendere la decisione”.

La dottoressa Allen, che è membro del National Health and Research Advisory Committee (NHRAC), ha detto che “avrebbe hanno preferito ATAGI dire che ci sono rischi e avvertenze”, piuttosto che raccomandare che AstraZeneca venga somministrato solo agli over 60.

“Penso che ora possiamo vedere che le persone capiscono che possono ricevere AstraZeneca in queste altre categorie di età e dovrebbero parlare con il proprio medico e avere un processo consentito e prendere la decisione da soli.

“All'interno di questi processi decisionali del comitato (ATAGI), e conosco molti degli individui in quei comitati, c'è stata una variazione di opinione.

“Questa è la cosa nella scienza. La scienza, come la politica, è una gara di idee. Se guardi all'Europa, tutti hanno preso decisioni diverse. Non c'è una decisione chiara su quale sia il modo migliore.”

Quando Speers ha chiesto se il dottor Allen stesse solo “aggiungendo confusione” su cosa Gli australiani dovrebbero fare, ha ammesso alla fine della giornata, ATAGI era il corpo di punta.

“Ma se guardi chiaramente alle raccomandazioni, puoi avere AstraZeneca, è solo il modo in cui è stato trasmesso come informazione … Alla fine della giornata, per favore, vai a vaccinarti.

“Entrambi sono bravi a prevenire la morte e questo è il punto su questo programma di vaccinazione.”

ITP, il raro disturbo emorragico legato ad AstraZeneca, si verifica quando il sistema immunitario distrugge erroneamente le piastrine, che aiutano il sangue a coagularsi.

Il legame tra ITP e il vaccino è ancora oggetto di indagine, ma la ricerca suggerisce il rischio è di circa un caso ogni 100.000 dosi di AstraZeneca.

Nonostante i decessi, gli esperti affermano che i benefici di AstraZeneca continuano a superare i rischi di morire di Covid e incoraggiano le persone a prendere il vaccino.

“ Con il rischio in corso di epidemie di Covid in Australia e il potenziale di gravi effetti a lungo termine o conseguenze fatali dell'infezione, i benefici del vaccino AstraZeneca continuano a superare i rischi”, ha affermato il mese scorso la Therapeutic Goods Administration (TGA).

Il regolatore ha affermato che la vaccinazione è il modo più efficace per proteggersi da malattie infettive come il Covid-19, che ha provocato la morte di oltre 3,7 milioni di persone in tutto il mondo, tra cui oltre 900 decessi in Australia.

“Quando vieni vaccinato, stai proteggendo te stesso e contribuisci a proteggere la comunità più ampia”, ha affermato il TGA.

A partire dal 4 luglio, il TGA aveva ricevuto 36 segnalazioni di sospetta PTI.

“Il TGA continua a indagare su questo problema e riporteremo ulteriori informazioni quando sarà noto”, hanno affermato.

In Australia sono state somministrate circa cinque milioni di dosi del vaccino AstraZeneca.

– Con NCA NewsWire

49 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *