Monty il labradoodle è stato portato sulla sua montagna preferita in una carriola prima di morire di leucemia

Le foto strazianti mostrano un proprietario di un cane che spinge insieme il suo cagnolino morente sulla sua montagna preferita in una carriola per “un'ultima avventura”.

Carlos Fresco, 57 anni, voleva portare con sé il suo amato Labradoodle Monty per un'ultima passeggiata in Galles dopo una battaglia di 18 mesi contro la leucemia.

Il signor Fresco ha viaggiato per 180 miglia da Londra per stare con un amico a Brecon Beacons, dove lui e Monty avevano precedentemente esplorato le montagne.

L'albergatore sapeva che Monty, 10 anni, era troppo malato per salire i 2.900 piedi della vetta Pen-Y-Fan, quindi lo ha aiutato spingendolo su una carriola.

E altrettanto incredibilmente, i compagni amanti dei cani si sono offerti di aiutare la coppia a salire la pendenza.

Il signor Fresco, di West London, ha detto che il suo animale domestico “amava le colline” quindi ha dovuto improvvisare.

“Mi sono imbattuto in una vecchia carriola arrugginita che ho deciso di spolverare e oliare, ha spiegato.

“Il giorno dopo ci ho messo Monty sopra un carico di coperte e ho iniziato a spingerlo in cima a Pen y Fan.

“Lo adorava e la reazione che ha avuto dagli altri vaganti è stata sorprendente.

“Si sono alternati nell'aiutare a spingere la carriola, e Monty si è davvero divertito perché ha sempre adorato le persone e si è fatto arrabbiare.

“Sono rimasto sbalordito dalla gentilezza che ci è stata mostrata, a dire il vero, perfetti sconosciuti che si prendevano il tempo per salutare e dare una mano a portarlo in vetta.”

Il signor Fresco ha detto di aver scelto i “bellissimi” Beacon perché aveva molti ricordi felici di aver camminato lì con Monty.

“Sapevo che Monty stava morendo perché il suo cancro era tornato”, ha detto.

“Gli è stata diagnosticata 18 mesi fa e ha risposto molto bene alla chemioterapia.

“Ma sfortunatamente la sua leucemia è tornata otto settimane fa ed è diminuita molto rapidamente.”

Devastato Mr Fresco ha aggiunto: “Monty è sempre stato al mio fianco.

“Abbiamo scalato in tutto il paese e Monty ha scalato le Tre Cime ed era sempre pronto per l'avventura.”

Mr Fresco ha anche ringraziato gli altri camminatori per il loro supporto mentre realizzava l'emot viaggio ional su una delle vette più alte del Regno Unito poco prima della morte di Monty.

“Anche se era debole, ha goduto di tutto il trambusto e l'attenzione ricevuti da così tanti sostenitori”, ha detto.

“Le persone sulle colline erano così gentili e ugualmente così tristi per il peggioramento delle sue condizioni.

“Totali sconosciuti hanno chiesto se potevano condividere la spinta di Monty nel suo ultimo viaggio – molti sconosciuti hanno pianto mentre tutti noi amo teneramente i nostri piccoli amici a quattro zampe.

“Vorrei ringraziarli moltissimo per il loro sostegno, incoraggiamento e sincera preoccupazione per Monty.

“Quel piccoletto si è commosso così tanto molte vite.

“Ha fatto sorridere tutti quelli con cui è entrato in contatto e si è preso un momento per riflettere su come a volte la vita non è poi così male.

“I nostri piccoli compagni non giudicano mai, sono sempre lì ad aspettarti e offrirti conforto quando le cose non sono andate bene.”

Mr Fresco ha detto che Monty “è morto ai piedi del mio letto” il mese scorso.

Monty aveva “appesi fino al mattino dopo il Padre r's Day – Ho sbirciato oltre il materasso e se n'era andato”, ha aggiunto Fresco.

21 Views
(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *