Dozzine di auto della polizia sono state filmate a Bass Hill mentre Western Sydney sbatteva contro il blocco

Il governo del NSW ha continuato a essere preso di mira dopo aver annunciato un'operazione di polizia estesa per Western Sydney a seguito dell'ultima epidemia di Covid-19 nello stato.

Oltre 100 poliziotti, tra cui diverse unità a cavallo , sono stati schierati nel sud-ovest della città venerdì dopo le preoccupazioni che i locali stavano violando le restrizioni di blocco. Le aree del governo locale di Fairfield, Canterbury-Bankstown e Liverpool hanno visto alti tassi di trasmissione di Covid-19 negli ultimi giorni, con il premier Gladys Berejiklian che ha avvertito delle conseguenze se il numero dei casi continuerà a crescere.

In una conferenza stampa di giovedì , la sig.ra Berejiklian ha attribuito un picco di casi alla non conformità nella comunità e alle interazioni domestiche illegali.

La decisione di coinvolgere ulteriori forze dell'ordine ha attirato critiche immediate da parte delle figure della comunità, sostenendo che l'aumento della presenza della polizia era un “doppio standard mentre i cittadini dei sobborghi orientali della città vagavano a frotte per le spiagge.

Un video pubblicato sul popolare account TikTok The Area Movement ha mostrato un frammento della recente repressione di Sydney occidentale, filmando diverse auto della polizia parcheggiate in una sola strada a Collina dei bassi. 21 veicoli della polizia possono essere visti nella breve clip, che è stata vista oltre 120.000 volte in meno di 24 ore, attirando centinaia di commenti.

L'”operazione di conformità ad alta visibilità” nelle tre LGA includeva la polizia del NSW unità cinofila, pattuglia autostradale e supporto per elicotteri.

Mentre alcuni hanno sottolineato che c'era effettivamente una stazione di polizia nelle vicinanze, la maggior parte dei commentatori è stata fortemente critica sull'aumento della presenza della polizia nella regione. Il senatore Mehreen Faruqi è stato uno dei tanti politici che hanno sparato sui social media, sostenendo che la salute pubblica, l'impegno della comunità e la vaccinazione erano necessari per prendere di mira “comunità già emarginate”.

“Questa è una svolta terribile degli eventi. L'eccessiva sorveglianza delle comunità multiculturali è una ricetta per il disastro”, ha affermato. “La polizia a cavallo non è mai stata chiamata ad Avalon o Westfield Bondi.”

Giovedì, il Premier del NSW Gladys Berejiklian ha tenuto un incontro a porte chiuse con i leader multiculturali nel sud-ovest di Sydney per discutere le critiche sulla controversa operazione di polizia.

Il sindaco di Fairfield Frank Carbone è stato particolarmente schietto contro l'ordine, accusando il governo statale di aver trasformato l'ultimo focolaio di coronavirus in un gioco di politica.

Il signor Carbone ha affermato che il recente focolaio “non è stato un Western Sydney problem”, incolpando diversi fallimenti nel sistema di quarantena dell'hotel al recente picco. Il sindaco schietto ha anche invitato il governo federale a fornire assistenza finanziaria a coloro che sono immediatamente colpiti dalle nuove leggi che costringono le persone a disoccuparsi.

“Non ho intenzione di farcela. Questo è qualcosa che è venuto dal blocco dell'hotel e dalla quarantena dell'hotel”, ha detto Carbone al Today Show di Channel 9.

“Il primo ministro deve assicurarsi di fornire supporto sia finanziario che attraverso i servizi alle persone qui fuori a Western Sydney.

“Penso solo che dobbiamo trovare un modo per fermare il virus che arriva dalla quarantena dell'hotel, è un'area controllata, è lì che tutti sono frustrati. Fairfield è un esempio perfetto, un'area che non ha mai avuto il virus, ma il virus si diffonde.”

Il signor Carbone ha esortato i Sydneysider a sottoporsi a test, rivelando che 2000 test erano stati condotti a Fairfield durante la notte.

“So che i residenti stanno ascoltando, abbiamo fatto quasi 2000 test la scorsa notte. Le strade erano deserte la scorsa notte”, ha detto. “Esorto i residenti a indossare maschere in particolare all'interno e a continuare a fare il test se si hanno sintomi.”

Anche il deputato di Lakemba Jihad Dib è stato critico nei confronti della repressione del governo del NSW, sostenendo che la mossa per aumentare la presenza della polizia a Western Sydney è stata non è d'aiuto e ha invitato le autorità a concentrarsi sulla comunicazione e non sulle multe.

“Anche se è importante avere conformità … ciò che dobbiamo fare è assicurarci di non crearlo in un modo che instilli panico o paura ,” Egli ha detto. “Se si tratta di mettere lì un mucchio di poliziotti perché non ci fidiamo della comunità, allora mi preoccupo di questo.”

Da allora la signora Berejiklian ha difeso i suoi commenti diretti ai recenti casi provenienti da Fairfield , Canterbury-Bankstown e Liverpool, insistendo sul fatto che non intendeva causare offesa o aggiungere stress nella crisi in via di sviluppo.

“Siamo qui per assicurarci che le persone sappiano qual è il rischio … È davvero importante per me per dire le cose come stanno”, ha detto ai media giovedì.

“Si prega di notare che quando dico le cose come stanno non intendo offendere, ho solo bisogno di ottenere le informazioni .”

NSW ha registrato 50 nuovi casi di Covid nelle 24 ore fino alle 20 di ieri sera, portando il conteggio attivo dello stato a 450.

27 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *