Il violento attacco si è svolto pochi mesi dopo la sparatoria mortale a scuola che ha provocato la morte di 17 persone

Un nuovo scioccante video di sorveglianza mostra il momento in cui Nikolas Cruz, accusato di sparatorie, attacca un ufficiale nella caffetteria della sua prigione, circa nove mesi dopo la sparatoria mortale che ha provocato 17 morti.

Mr Cruz , che è accusato di omicidio di primo grado nella sparatoria del 14 febbraio 2018 alla Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, in Florida, è visto camminare in tondo nella caffetteria della prigione della contea di Broward, secondo il filmato pubblicato su YouTube da Law & Crime.

Dopo diversi minuti si vede il signor Cruz parlare con la guardia, identificata come il sergente Raymond Beltran, che è seduto in un angolo della caffetteria.

Il video del 13 novembre 2018 non ha audio, ma si vede l'assassino accusato dare il dito all'ufficiale prima di lanciarsi contro di lui e farlo cadere a terra mentre lo dondola.

Il signor Beltran alla fine colpisce il signor Cruz, che cammina dall'altra parte del stanza e si sdraia a terra a faccia in giù dopo che la guardia ha tirato fuori una pistola stordente, il filmato mostra.

Il video o è stato interpretato dai pubblici ministeri in tribunale mercoledì (ora locale) alla prima apparizione in tribunale del signor Cruz dallo scoppio della pandemia di coronavirus.

In netto contrasto con l'attacco video, il signor Cruz, incatenato e in una tuta arancione, è rimasto seduto in silenzio durante l'udienza di 30 minuti.

L'avvocato difensore David Wheeler ha detto al giudice di circoscrizione Elizabeth Sherer che il signor Beltran aveva precedentemente maltrattato il signor Cruz e stava reagendo all'abuso.

Il procuratore Maria Schneider ha chiesto al giudice la documentazione medica completa del signor Cruz per determinare se confermano le accuse di abuso da parte del signor Beltran.

Il signor Wheeler ha ribattuto che i registri sono in gran parte riservati.

La signora Sherer dovrebbe pronunciarsi sulla richiesta venerdì.

Il signor Cruz, 22 anni, rischia una possibile condanna a morte se condannato per la sanguinosa sparatoria, tra le più mortali nella storia degli Stati Uniti.

Questo articolo è apparso originariamente sul New York Post e viene ripubblicato qui con il permesso

Con Post Wi res

39 Views
(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *