Perché la Cina vuole vedere le Olimpiadi di Tokyo andare avanti?

I funzionari di Tokyo potrebbero sudare sul fatto che le Olimpiadi possano andare avanti in mezzo a un'ondata di infezioni da Covid-19, ma un altro paese che ha molto in gioco è la Cina.

A causa dei ritardi causati dalla pandemia, i Giochi di Tokyo si stanno svolgendo a soli sei mesi dai Giochi invernali di Pechino.

Le Olimpiadi del 2022 nella capitale cinese entreranno subito in scena dopo Tokyo, soprattutto quando si tratta di come gli organizzatori affronteranno il coronavirus.

In segno di quanto siano ansiosi che i giochi di Tokyo vadano avanti, la Cina ha offerto a tutti i partecipanti di essere vaccinati con il suo Sinopharm jab.

Tuttavia, è un'offerta che molte nazioni, tra cui l'Australia e il Giappone, nazione ospitante, hanno rifiutato di accettare poiché il vaccino non è approvato per l'uso nei loro paesi.

Anche gli atleti cinesi sono più sotto pressione per esibirsi poiché il loro paese d'origine fa affidamento su Tokyo come riscaldamento per i propri giochi.

“Perché le Olimpiadi invernali sono proprio sul nostro porta a porta, la Cina vorrà buoni risultati [in Tokyo] per stimolare l'entusiasmo di tutti per lo sport”, ha scritto il blogger sportivo Ma Bowen, che ha 800.000 follower sul Weibo cinese simile a Twitter.

“Dopo che i cinesi hanno sentito il atmosfera a Tokyo, presteranno più attenzione ai Giochi di Pechino.”

Il paese più popoloso del mondo ha dominato il medagliere a Pechino 2008, ma poi è crollato al terzo posto dietro gli Stati Uniti e la Gran Bretagna a Rio 2016 , la loro peggiore prestazione olimpica in due decenni con 26 ori.

CORRELATI: Gli australiani testano i letti olimpici “anti-sex”

La delusione è stata riassunta in un tweet dell'agenzia di stampa statale Xinhua che ha dichiarato: “Niente oro per le ginnaste CHN, il Team China ha subito il peggior flop olimpico a Rio 2016”.

La concorrenza si acuirà ulteriormente a causa della feroce storica rivalità tra Cina e Giappone.

Ai Giochi di Tokyo, posticipati di un anno dalla pandemia di coronavirus e finalmente aperto il 23 luglio , la Cina avrà una squadra gigantesca di 777 atleti e personale, il loro più grande contingente alle Olimpiadi d'oltremare.

Ma la Cina sarà senza la sua più grande stella.

Nuotatore controverso Sun Yang, tre volte medaglia d'oro olimpica, è stato squalificato il mese scorso per più di quattro anni dopo una seconda violazione di doping.

In sua assenza, la Cina non ha un grande nome riconosciuto a livello internazionale, ma il Paese dovrebbe ancora recuperare medaglie d'oro nelle immersioni, nel ping pong e nel sollevamento pesi.

I media cinesi hanno bollato i suoi subacquei come un “Dream Team” in grado di portare a termine tutti e otto gli ori in questo sport.

Ci sono grandi speranze anche per la squadra di pallavolo femminile, guidata dalla schiacciatrice stella Zhu Ting, e in piscina con Zhang Yufei.

I media cinesi hanno soprannominato il 23enne- la vecchia Zhang “la nuova regina delle farfalle” dopo aver spiccato il volo ai campionati nazionali di nuoto di maggio, vincendo cinque medaglie d'oro e una d'argento.

Ma la pressione per le medaglie sembra pesare sulla Cina squadra di ping pong in particolare.

La Cina ha vinto 28 dei 32 titoli di tennis tavolo assegnati alle Olimpiadi, dominando uno sport in un modo che raramente è stato eguagliato.

CORRELATO: Il comitato organizzatore dei giochi dice che la cancellazione è ancora una possibilità

A parte la Cina, gli unici altri paesi a vincere titoli olimpici di tennis da tavolo sono Corea del Sud (tre volte) e Svezia (una).

I sei membri della squadra cinese di tennistavolo quest'anno includono il campione olimpico in carica Ma Long e il numero uno al mondo Fan Zhendong nel singolare maschile, mentre il campione del mondo Liu Shiwen giocherà il doppio misto e gli eventi a squadre femminili.

Tuttavia, quest'anno gli agguerriti rivali del Giappone contano sul vantaggio casalingo e su alcune giocatrici particolarmente forti, facendo temere che la squadra cinese possa non avere tutto a modo loro.

Martedì, il capo del tennistavolo del paese Liu Guoliang ha affermato che le dimensioni “più piccole del solito” delle aree di gioco potrebbero influire sulle prestazioni e sulla sicurezza dei giocatori.

Il signor Liu in precedenza si era lamentato di quelle che considerava le eccessive misure di prevenzione del virus delle Olimpiadi di Tokyo che hanno reso i preparativi della squadra “estremamente difficili”.

“Non ci aspettavamo alcune regole epidemiche come non pulire il tavolo da gioco con la mano, o soffiare (sulla palla)”, ha detto a CCTV la scorsa settimana.

La scorsa settimana, la squadra di vela cinese si è anche lamentata delle scarse misure di prevenzione della pandemia al loro hotel, dicendo che i concorrenti sono stati costretti a mescolarsi con altri ospiti.

La cerimonia di apertura dei giochi di Tokyo dovrebbe svolgersi venerdì, ma i funzionari non hanno escluso l'annullamento dell'evento anche così vicino al suo inizio a causa della minaccia del coronavirus.

Ci sono già state 67 “infezioni legate ai giochi” tra atleti e altri che lavorano ai Giochi tra cui un volontario olimpico.

Da allora sono emersi i contagi, molti dei più grandi sponsor dei Giochi si sono ritirati, compresa la casa automobilistica Toyota, che ha cancellato la sua pubblicità ng in Giappone e non invierà nemmeno i suoi dirigenti agli eventi.

81 Views
(Visited 9 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *