Il premier ha chiesto aiuto al governo federale per vaccinare i lavoratori critici nel sud-ovest e nella parte occidentale di Sydney

L'intensificarsi della gravità dell'epidemia di coronavirus nel NSW ha suscitato un appello preoccupante da parte delle autorità sanitarie mentre lo stato continua a combattere quella che ora è stata considerata un'emergenza nazionale.

Il premier Gladys Berejiklian ha annunciato venerdì altri 136 casi, 53 dei quali erano nella comunità mentre erano infettivi – cifre che ha detto erano molto più alte di quelle che le autorità sanitarie si aspettavano un mese dopo il blocco.

Con le possibilità che la Greater Sydney venga rilasciata dal blocco il 31 luglio diventando sempre più desolante ogni giorno, la signora Berejiklian ha sottolineato che i vaccini erano ora considerati la migliore possibilità del NSW di vedere l'altro lato dell'epidemia.

In quanto tale, ha rivelato di aver invitato il governo federale a rifocalizzare la strategia nazionale di vaccinazione.

“Dobbiamo discutere sulla rifocalizzazione della strategia nazionale di vaccinazione. Quello che abbiamo fatto come governo è riorientare i nostri sforzi nella distribuzione di vaccini nel sud-ovest di Sydney”, ha detto ai giornalisti.

La signora Berejiklian ha rivelato che i consigli sanitari avevano raccomandato un'acquisizione urgente di dosi aggiuntive ai lavoratori critici vaccinati nel Fascia dai 20 ai 40 anni.

“I vaccini stanno funzionando, questa è un'ottima notizia. Sappiamo che i vaccini funzionano per fermare gli alti tassi di trasmissione, il che significa che impedisce alle persone di diffonderlo tanto quanto farebbero altrimenti, o impedisce alle persone di ammalarsi gravemente”, ha detto.

Vaccinarsi contro il Covid-19 è l'unico modo per gli australiani di riprendere una vita normale, ma come nazione stiamo lottando.

La campagna Our Best Shot di News.com.au risponde alle vostre domande sul lancio del vaccino contro il Covid-19.

È giusto dire che il lancio del vaccino ha confuso gli australiani. Esamineremo il giro e ti forniremo informazioni chiare in modo che tu possa prendere una decisione informata.

“Dobbiamo ottenere di più di loro alle armi, anche se è un primo colpo, perché sappiamo che riduce la trasmissione e protegge qualcuno fino al 30 per cento, e questo è molto importante.”

La newsletter di Party Games Ricevi il tuo briefing politico dall'editore politico di news.com.au Samantha Maiden.

La newsletter di Party Games

Successo! Controlla la tua casella di posta per i dettagli. Vedi tutte le newsletter

La sig.ra Berejiklian ha affermato che le autorità sanitarie lavoreranno su una “road map per la gente del NSW” durante il fine settimana e all'inizio della prossima settimana.

Il capo della sanità Kerry Chant ha sottolineato che i vaccini erano necessari su una base così urgente che realisticamente, la necessità di iniziare a essere somministrata oggi.

Il dottor Chant ha chiesto un reindirizzamento del lancio del vaccino sia AstraZeneca che Pfizer per concentrarsi sugli LGA più colpiti nel sud-ovest e nell'ovest di Sydney.

“I benefici individuali della vaccinazione sono così chiaro, entrambi i vaccini sono molto efficaci nel prevenire malattie gravi e ospedalizzazione. Non posso sollecitare la comunità su una scala più ampia abbastanza da cogliere ogni opportunità per essere vaccinata”, ha detto ai giornalisti.

I lavoratori nelle aree più colpite nella fascia di età 20-49 dovrebbero essere una priorità assoluta , ha aggiunto la dottoressa Chant, raccomandando un'urgente “vaccinazione di massa” di quei lavoratori.

“Sotto i 40 anni non sarebbero stati regolarmente ammessi alla vaccinazione in termini di Pfizer, ho raccomandato al governo di fare urgentemente fare la vaccinazione di massa di quei lavoratori per arginare il rischio di trasmissione”, ha detto.

Il premier ha affermato che le autorità sanitarie erano in trattative con i farmacisti per l'apertura di farmacie per aiutare a amministrare AstraZeneca nelle aree sud-ovest e occidentali di Sydney.

Inoltre, i medici di base erano a disposizione per fornire dosi extra attraverso centri di vaccinazione stabiliti, mentre si stavano prendendo in considerazione anche le vaccinazioni in loco presso le aziende.

“Ciò di cui abbiamo bisogno è una rifocalizzazione delle dosi extra e questo è perché continueremo ad avere quelle conversazioni”, ha detto.

Il dottor Chant ha detto di più I vaccini Pfizer erano necessari per i giovani nel sud-ovest e nella parte occidentale di Sydney.

“Sappiamo che ciò fornirà loro benefici individuali e impedirà loro anche di diffonderli”, ha detto.

“Quindi il mio messaggio chiaro (è), chiunque abbia più di 40 anni, vada a farsi vaccinare. Chiunque abbia meno di 40 anni, lo consideri. Se vivessi in alcune di quelle zone, avrei sicuramente AstraZeneca. E penso che dobbiamo pensarci molto seriamente.”

Cosa vuoi sapere sul lancio del vaccino?

35 Views
(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *