Pianifica di dare $ 300 in contanti agli australiani per ottenere jab

Il ministro delle finanze Simon Birmingham ha criticato il piano di sgravio dei laburisti per consegnare ad ogni australiano completamente vaccinato un bonus di 300 dollari come “un insulto”.

Nonostante l'appello del leader laburista Anthony Albanese per nuovi stamattina elargizioni in contanti per aumentare i tassi di vaccinazione, il governo Morrison ha categoricamente respinto l'idea rivelando per la prima volta che è già stata presa in considerazione ed esclusa.

“No, l'abbiamo guardata e le prove dicono che è inutile e improbabile che funzioni”, ha detto il senatore Birmingham alla ABC TV.

“Se guardi alle diverse coorti di età, gli ultrasettantenni, ora stiamo superando il 79% degli ultrasettantenni che hanno ricevuto la prima dose. Quindi, se guardi attraverso tutti gli australiani di età superiore ai 16 anni, il 41% di tutti gli australiani di età superiore ai 16 anni è uscito per la prima dose.

“È chiaramente inutile nel senso che gli australiani stanno rispondendo. Vogliono fare i vaccini. È un po' offensivo per i molti milioni di australiani che stanno già facendo la cosa giusta, che stanno pianificando di fare la cosa giusta, e sanno benissimo che il motivo per cui potrebbero essere vaccinati è proteggere la loro salute e quella dei loro concittadini australiani. ”

Il Regno Unito e il Canada, che hanno già colpito oltre l'80% della popolazione in termini di prime dosi – il doppio del tasso di diffusione delle vaccinazioni in Australia, hanno entrambi utilizzato incentivi mirati.

“Ma non questo tipo di approccio a sparpagliamento ad ampio raggio. Ricorda molto i vecchi approcci laburisti per spargere denaro ovunque e sperare per il meglio”, ha detto il senatore Birmingham. avrebbe un effetto di stimolo sull'economia martoriata se le persone spendessero i soldi nel periodo che precede il Natale tra i timori di un'altra recessione.

“Li spenderanno, creando e sostenendo posti di lavoro nelle loro comunità locali, sostenendo l'economia l'attività, dato che settembre ha visto, ovviamente, a causa di questi blocchi nel trimestre di settembre, è probabile che sia negativa. E le imprese e i lavoratori stanno davvero lottando'', ha detto.

“Questa pandemia ha visto ogni sorta di una tantum. Ed è quello che abbiamo fatto. L'abbiamo fatto. Ma la verità è che il governo ha avuto due lavori quest'anno, il lancio del vaccino e la quarantena nazionale,

“Abbiamo di nuovo un blocco nel Queensland, al momento, a causa di un fallimento della quarantena dell'hotel, dobbiamo farlo bene. Abbiamo bisogno di costruire strutture di quarantena nazionali appositamente costruite e abbiamo bisogno di lanciare il vaccino e aumentare quei tassi. un pagamento in contanti di $ 300.

“Il governo ha fallito nei suoi due lavori quest'anno, il lancio del vaccino e la correzione della quarantena”, ha detto a news.com.au.

” Deve usare ogni misura a sua disposizione per proteggere gli australiani e la nostra economia.”

L'ultima data per le normali elezioni della Camera e del Senato è il 21 maggio 2022, quindi il Primo Ministro deve indire elezioni prima di allora.

Il piano di incentivi segue il gabinetto nazionale che segnala che “incentivi” non specificati saranno offerti ai vaccinati nella fase B del lancio quando l'80% degli australiani sarà vaccinato.

Tali incentivi potrebbero includere il non sottoporre gli australiani completamente vaccinati agli stessi ordini di soggiorno a casa dei non vaccinati o una maggiore libertà di viaggiare da uno stato all'altro.

Il governo ha garantito che l'Australia avrà vaccini più che sufficienti per raggiungere l'obiettivo dell'80% entro il 1 dicembre, ma spetta agli australiani decidere se per allora molte persone saranno vaccinate o meno.

Nel frattempo, l'Australia agisce L'ufficiale medico capo Michael Kidd ha esortato i giovani del Queensland a prendere in seria considerazione la possibilità di ottenere il vaccino AstraZeneca, se possibile, notando che l'epidemia ora significa che i benefici superano il raro rischio di coaguli di sangue.

In una conferenza stampa a Canberra, Salute Il ministro Greg Hunt e il professor Kidd hanno affermato che l'epidemia nel Queensland ha “riformulato” il consiglio degli esperti del gruppo consultivo sui vaccini australiano ATAGI.

“I benefici del vaccino contro il Covid-19 AstraZeneca sono maggiori del rischio del raro effetti collaterali che si verificano, in tutte le fasce d'età”, ha affermato il professor Kidd.

“Ciò che abbiamo sono 11 aree del governo locale nel sud-est del Queensland che sono un hotspot del Commonwealth, quindi questo soddisfa la definizione di un grande focolaio”.

Il 24 luglio, A TAGI ha rilasciato una dichiarazione che chiarisce i consigli esistenti sull'uso di AstraZeneca nei gruppi di età più giovane per dire che dovrebbe essere preso in consultazione con il proprio medico in risposta all'epidemia del NSW.

“Tutti gli individui di età pari o superiore a 18 anni nell'area metropolitana di Sydney, compresi gli adulti di età inferiore ai 60 anni, dovrebbero prendere in seria considerazione la possibilità di vaccinarsi con qualsiasi vaccino disponibile, incluso il vaccino Covid-19 AstraZeneca”, afferma il consiglio dell'ATAGI.

“Questo è sulla base del crescente rischio di Covid-19 e vincoli in corso sulle forniture di Comirnaty (Pfizer). Inoltre, le persone nelle aree in cui si verificano epidemie possono ricevere la seconda dose del vaccino AstraZeneca da 4 a 8 settimane dopo la prima dose, anziché le solite 12 settimane, per ottenere una protezione ottimale. ”

Mr Hunt ha anche esortato tutti gli abitanti del Queensland a farsi vaccinare non appena fossero idonei.

“In termini di Queensland, il nostro messaggio è che il consiglio ATAGI è stato riformulato”, ha detto.

” Se hai più di 60 anni, AstraZeneca è il vaccino preferito. Se hai meno di 60 anni, è qualcosa, in un hotspot, che Michael ha indicato, in un'area di focolaio che le persone dovrebbero considerare fortemente. alto funzionario sanitario Jeanette Young.

Alla domanda se sia stato un “errore” dire che le persone sotto i 60 anni non dovrebbero ricevere il jab mentre il Queensland combatte l'ultimo focolaio, ha detto che il consiglio dell'esperto non è cambiato.

“Rimango fermo, hanno bisogno – come da consiglio ATAGI e TGA, e consiglio se si guarda in giro per il mondo, hanno bisogno – se pensano di avere un rischio particolare, vadano subito a parlare con il loro medico”, ha detto.

“Ho detto che non volevo che i diciottenni prendessero AstraZeneca, e ancora non lo voglio.”

In NSW, Premier Gladys Berejiklian ha esortato gli australiani a ottenere qualsiasi vaccino possibile, in consultazione con il proprio medico.

“Se hai meno di 40 anni e desideri AstraZeneca, per favore, consulta il tuo medico di famiglia. Se il tuo medico di famiglia ti dà il via libera, ti preghiamo di ottenere il vaccino. Per favore, per favore, vieni avanti e fatti vaccinare”, ha detto.

33 Views
(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *