Truppe di difesa schierate in Afghanistan per evacuare gli australiani

Più di 250 truppe di difesa australiane saranno schierate in Afghanistan per aiutare gli sforzi per evacuare i cittadini australiani e i titolari di visto.

Approvato dal Comitato di Sicurezza Nazionale del Gabinetto, l'Australian Defence Force (ADF ) ha affermato che il personale della difesa ha iniziato a lasciare l'Australia lunedì per supportare gli sforzi del governo australiano nell'evacuazione degli australiani.

“Un KC-30A è partito da Amberley oggi per la principale base operativa australiana in Medio Oriente e inizierà le operazioni di rifornimento di carburante a supporto della più ampia operazione guidata dagli Stati Uniti alla fine di questa settimana”, ha dichiarato lunedì l'ADF in una dichiarazione.

“Due C-17A Globemaster partiranno anche per il Medio Oriente alla fine di questa settimana.”

L'ultimo dei diplomatici e del personale della difesa australiani ha lasciato il paese a giugno ma ci sono più di 130 australiani ancora nella capitale, Kabul.

Il ministro degli Esteri Marise Payne ha detto che gli australiani hanno lavorato principalmente per le Nazioni Unite e le organizzazioni non governative ma “stiamo lavorando ng per riportare a casa loro e le loro famiglie”.

Ha detto a Sky che gli aerei militari australiani non atterreranno finché non sarà ritenuto sicuro abbastanza per farlo.

“Per garantire che siamo in grado di aiutare quegli australiani a partire in modo sicuro e ordinato”, ha detto.

L'ADF ha detto che la missione sarà costantemente valutata rispetto agli ultimi sviluppi.

“La situazione in Afghanistan rimane altamente volatile e pericolosa”, ha affermato.

” La difesa sta adottando tutte le precauzioni necessarie per proteggere le proprie persone e le persone autorizzate all'evacuazione.

La newsletter di Party Games

Ricevi il tuo briefing politico dall'editore politico di news.com.au Samantha Fanciulla.

La newsletter di Party Games

Successo! Controlla la tua casella di posta per i dettagli. Vedi tutte le newsletter

Il Primo Ministro Scott Morrison ha detto che la situazione sul a Kabul si stava evolvendo rapidamente.

“Come in ogni situazione di crisi, la priorità del governo australiano è garantire la sicurezza dei suoi cittadini”, ha affermato.

“Abbiamo oltre 130 australiani in Afghanistan, lavorando nelle Nazioni Unite, nelle ONG e altrove, e stiamo lavorando per riportare loro e le loro famiglie a casa.

“Stiamo anche assistendo coloro che hanno ottenuto visti umanitari e altri che sono nel processo di richiesta di protezione.”

Il governo australiano era “profondamente preoccupato” per il potenziale di ulteriore vita e sofferenza.

L'ADF ha affermato che i suoi sforzi di evacuazione erano strettamente co -ordinato con partner internazionali.

18 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *