I casi di Covid-19 in Nuova Zelanda saltano al primo giorno di un blocco nazionale

La Nuova Zelanda ha registrato quattro nuovi casi locali di Covid-19 durante la notte, il primo giorno di un blocco a livello nazionale che sperava di schiacciare un focolaio del Delta.

I peggiori timori delle autorità sanitarie sono stati rilasciati, con un'infezione da ceppo Delta nella città di Auckland annunciata martedì che ha portato alla rilevazione di ulteriori casi nella comunità.

I nuovi casi di oggi sono tutti ad Auckland e collegati al paziente zero. Tra loro c'è un'infermiera completamente vaccinata all'ospedale di Auckland.

Tutti e quattro hanno il ceppo Delta, hanno confermato i funzionari sanitari.

Il ministro della risposta al Covid-19 Chris Hipkins ha affermato che un nuovo caso è stato un collaboratore del paziente zero, che è un commerciante di 58 anni che vive a Devonport in città, e tre stretti contatti del collaboratore.

L'infermiera contagiata ha lavorato presso l'ospedale di Auckland negli ultimi giorni, ha detto il signor Hipkins.

Un'e-mail inviata mercoledì al personale ospedaliero ha espresso preoccupazione per un “focolaio ospedaliero” e ha annunciato “una serie di precauzioni” per prevenire ulteriori infezioni.

CORRELATO: La variante Delta è un avvertimento per agire prima che il virus diventi più pericoloso

La scoperta del primissimo caso di infezione Delta in Nuova Zelanda e il primo caso locale di Covid-19 in sei mesi, ha innescato la reintroduzione di dure restrizioni di livello quattro.

Auckland e la penisola di Coromandel sono ora bloccate per sette giorni, mentre il resto del paese è in blocco per almeno tre giorni.

“Andare duro e presto ha funzionato per noi prima”, ha detto il primo ministro Jacinda Ardern in una conferenza stampa martedì.

“Mentre sappiamo che Delta è un nemico più pericoloso da combattere, le stesse azioni che hanno sconfitto il virus l'anno scorso possono essere applicate per batterlo di nuovo.” fase del virus

Sotto le restrizioni di livello quattro, tutti i luoghi di lavoro tranne quelli essenziali devono chiudere, le scuole sospenderanno l'apprendimento di persona e le aziende chiuderanno i battenti a meno che non forniscano un servizio o un'assistenza critici.

“Il mio messaggio molto semplice (è) per favore resta a casa”, ha detto mercoledì il Primo Ministro. “Mantieni la tua bolla, resta a casa.”

Il blocco ha fatto precipitare il lancio del vaccino contro il Covid-19 in Nuova Zelanda nel caos temporaneo, con il lancio sospeso mentre le autorità spostano la loro attenzione sull'epidemia.

La signora Ardern ha affermato che i centri vaccinali dovrebbero riaprire entro 48 ore.

Sono stati identificati due dozzine di siti di esposizione e le autorità affermano che il paziente zero ha visitato diverse case nelle sue funzioni di commerciante. È anche andato a una manciata di bar di Auckland mentre era infetto.

I siti di test in tutta Auckland sono stati inondati e chiunque mostrasse sintomi anche lievi è stato invitato a farsi avanti.

L'elenco crescente di esposizioni siti comprende pub, caffè, una stazione di servizio e un ufficio immobiliare.

39 Views
(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *