Gli afgani combattono contro l'acquisizione dei talebani

Gli afgani sono scesi in piazza a migliaia per protestare contro il famigerato regime dei talebani che ha preso il potere del paese in una vasta offensiva di 10 giorni.

Dopo aver catturato le province in tutto il paese, i combattenti talebani hanno immediatamente abbattuto le bandiere afgane, sostituendole con le proprie.

La bandiera talebana ha uno sfondo bianco con la Shahada, un giuramento islamico e uno dei cinque pilastri dell'Islam, scritto sopra.

Tuttavia gli afgani in diverse città hanno iniziato a reagire, brandendo la bandiera dell'Afghanistan.

Ma le proteste si sono rivelate mortali a Jalalabad, 150 km a est di Kabul, dove migliaia di persone hanno per le strade.

CORRELATO: Trump si sfoga: 'Il nostro paese è umiliato'

CORRELATO: Gli afgani fuggono dal paese mentre segue il caos

Nonostante il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid abbia promesso che il nuovo regime sarebbe stato “positivamente diverso” dal suo periodo 1996-2001 – famigerato per le morti per lapidazione, le ragazze venivano bandito da scuola e wo uomini dal lavoro a contatto con gli uomini – I combattenti talebani sembrano aver già fatto ricorso alla violenza.

I filmati registrati dall'agenzia locale Pajhwok Afghan News hanno mostrato i manifestanti a Jalalabad, che portavano la bandiera afgana, in fuga con il suono di spari in sottofondo.

I media locali hanno affermato che i residenti stavano protestando contro la rimozione delle bandiere a favore di quelli del movimento intransigente.

Secondo quanto riferito, almeno due persone sono state colpite da colpi di arma da fuoco nel caos.

CORRELATO: Atti disperati per salvare i bambini all'aeroporto di Kabul

Statua decapitata mentre i talebani passano attraverso

E i residenti a Bamiyan, 180 km a ovest di Kabul, hanno riferito che una statua di Hazara Il leader Abdul Ali Mazari, ucciso dai talebani negli anni '90, era stato decapitato.

Gli hazara sono stati a lungo perseguitati per la loro fede in gran parte sciita e sono stati massacrati a migliaia durante la spietata conquista del paese da parte dei talebani nel Anni '90.

“Noi non lo siamo certo chi ha fatto saltare in aria la statua, ma ci sono diversi gruppi di talebani presenti qui, inclusi alcuni … che sono noti per la loro brutalità “, ha detto ad AFP un residente, che ha chiesto di non essere nominato.

Il I talebani hanno stupito il mondo nel 2001 quando hanno distrutto due monumentali e antiche statue di Buddha a Bamiyan, dopo averle ritenute non islamiche.

Il filmato ha mostrato anche centinaia di persone che si radunavano ad Asadabad, 230 km a est di Kabul, molte delle quali ha sventolato la bandiera afghana.

Protesta dell'Alleanza del Nord contro la conquista dei talebani

Nel nord dell'Afghanistan, centinaia di soldati del gruppo militante dell'Alleanza del Nord stanno attraversando le province per protestare.

L'Alleanza del Nord si è formata nella valle del Panjshir dopo che i talebani hanno preso il controllo in negli anni '90.

Il gruppo si alleò con gli Stati Uniti nei primi anni 200 e aiutò i soldati americani a stabilire le loro prime incursioni in Afghanistan.

Il rapporto è spesso accreditato per aver aiutato gli Stati Uniti a superare gettare i talebani alla fine del 2001, in seguito agli attentati dell'11 settembre.

65 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *