“Condizioni più estreme” mentre migliaia di persone fuggono

Le persone dormono nelle loro valigie e i soldati stanno disperatamente lavorando 24 ore su 24 per cercare di evacuare il maggior numero possibile di rifugiati, una settimana dopo che i talebani hanno preso il controllo dell'Afghanistan.

Decine di migliaia di persone si sono precipitate a Kabul e stanno circondando l'aeroporto internazionale della capitale, nella speranza di prendere un volo di evacuazione dall'Afghanistan.

La situazione è diventata così grave che almeno sette persone sono morte in il caos e i soldati stanno implorando le persone di stare lontane dall'aeroporto nel tentativo di calmare la situazione.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ordinato lunedì alle compagnie aeree commerciali di aiutare a evacuare le migliaia di persone che sperano di fuggire, con un certo numero di compagnie volano dalle basi difensive in Medio Oriente verso gli Stati Uniti.

L'esercito americano ha supervisionato l'evacuazione di circa 30.000 persone da quando i talebani hanno marciato a Kabul e hanno preso il controllo effettivo dell'Afghanistan il 15 agosto , a seguito di una disfatta di governo incredibilmente rapida nt forze.

CORRELATO: Gli Stati Uniti dicono ai suoi cittadini di evitare l'aeroporto

L'Australia è riuscita a evacuare più di 1000 persone, tra cui 450 persone durante la notte.

“Ciò include non solo gli australiani, ma include un gran numero di dipendenti afgani impegnati a livello locale e titolari di visti umanitari siamo stati in grado di uscire dal paese”, ha detto oggi ai giornalisti il primo ministro Scott Morrison.

“Oltre a ciò ci sono molte donne e bambini che siamo stati in grado di lasciare sono state alcune delle condizioni più estreme in cui la nostra gente abbia mai operato, se non peggio.

“Voglio ringraziarli per il lavoro che stanno facendo sul campo. Lavoro incredibilmente difficile sotto stress straordinario.

“Le decisioni che devono prendere, le cure che devono fornire sono state davvero straordinarie nella migliore tradizione australiana.”

I talebani, famigerati per un'interpretazione ultra rigorosa della legge della sharia durante il loro dominio iniziale 1996-2001 sull'Afghanistan, questa volta hanno ripetutamente giurato una versione più morbida.

Ma gli afgani terrorizzati continuano a cercare di fuggire, travolgendo l'operazione militare guidata dagli Stati Uniti all'aeroporto di Kabul e portando a scene tragiche in cui sono morte almeno sette persone.

La vittoria dei talebani si è conclusa due decenni di guerra poiché hanno approfittato della decisione di ritirare quasi tutte le truppe statunitensi dal paese.

Il signor Biden ha dovuto ridispiegare migliaia di persone in Afghanistan per supervisionare le evacuazioni. Ha insistito di voler porre fine alla presenza militare statunitense e ai ponti aerei entro il 31 agosto.

Ma con l'Unione Europea e la Gran Bretagna che dicono che sarebbe impossibile far uscire tutti per allora, Biden è sotto pressione per estendere la scadenza.

Parlando alla Casa Bianca, Biden ha detto domenica di sperare che il ponte aereo non venga esteso, ma ha detto che sono in corso colloqui per esplorare questa possibilità.

“Ci sono discussioni andando tra noi e i militari per estendere “, ha detto Biden. al di fuori degli aerei in partenza.

Ma ha detto che facevano parte del costo della partenza.

“Non c'è modo di evacuare così tante persone senza dolore, perdita e immagini strazianti che vedi “, ha detto.

Nel tentativo di aumentare il ponte aereo, il governo degli Stati Uniti ha ordinato a sei principali compagnie aeree commerciali di tornare negli Stati Uniti con coloro che sono stati evacuati da Kabul verso le basi statunitensi nel Golfo e in Europa.

Il sovraffollamento di quelle basi ha rallentato – e occasionalmente interrotto – i voli da Kabul.

Mr Biden ha parlato dopo che i talebani, che hanno tenuto colloqui con anziani e politici per istituire un governo, hanno stroncato l'evacuazione.

“L'America, con tutto il suo potere e le sue strutture … non è riuscita a portare ordine all'aeroporto, ” ha detto il funzionario talebano Amir Khan Mutaqi.

“C'è pace e calma in tutto il paese, ma c'è caos solo all'aeroporto di Kabul.”

Nelle strade della capitale, i talebani hanno infatti imposto una sorta di calma, con le loro forze armate che pattugliano le strade e presidiano i posti di blocco.

Visivamente, hanno anche cercato di timbrare la loro autorità, assicurando che la bandiera tricolore della nazione venga sostituita con la loro banner bianco.

– Con AFP

35 Views
(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *