Toyota bZ4X è la prima auto elettrica a batteria del marchio. Questo veicolo a forma di crossover sembra presentare uno stile futuristico e un sacco di praticità, ma una cosa è piuttosto strana: perché Toyota bZ4X ha un sistema Steer-by-Wire e che cos'è esattamente? Toyota bZ4X è il primo veicolo elettrico a batteria del marchio. Credito immagine: Toyota Toyota era una delle principali case automobilistiche quando si trattava di mobilità ecologica. La Toyota Prius è stata per anni l'auto ecologica standard e poi Toyota ha inventato auto alimentate a idrogeno come Mirai. Tuttavia, la più grande casa automobilistica giapponese non è mai stata rapida nell'adottare l'architettura elettrica a batteria. Almeno non fino ad ora. Toyota bZ4X è un crossover a 5 posti lungo quasi 4,7 metri. Sotto il pianale si trova una batteria da 71,4 kWh, che può essere inviata all'anteriore oa tutte le ruote. La versione FWD, ovviamente, non andrà benissimo in condizioni di neve, ma è più leggera di 85 kg (1.920 kg) e ha un'autonomia WLTP di circa 500 km. 4WD bZ4X può percorrere circa 460 km tra una ricarica e l'altra. Toyota bZ4X non è esattamente un'auto sportiva. La versione FWD sviluppa 150 kW di potenza e raggiunge i 100 km/h in 8,4 secondi, mentre la versione 4WD da 160 kW fa la stessa cosa in 7,7 secondi. Ma è molto pratico. bZ4X è molto elegante anche se alcuni spigoli vivi non saranno per tutti i gusti. Credito immagine: Toyota Chi passa da un'auto con motore a combustione interna noterà che bZ4X è più spazioso, perché le batterie si nascondono sotto il pianale e non ci sono motori o cambi ingombranti. Gli interni premium del bZ4X sono progettati per calmarti e ci sono un sacco di caratteristiche tecnologiche, molte delle quali sono integrate con gli smartphone. Il pilota potrà godere di un po' più di spazio per le ginocchia poiché la Toyota bZ4X può evitare il collegamento meccanico tra il volante e le ruote anteriori. Alcuni modelli Toyota bZ4X verranno forniti con il sistema steer-by-wire, che non avrà alcun collegamento meccanico tra volante e pneumatici. In questa configurazione il volante funzionerà fondamentalmente come un controller: giri il volante e alcuni motori fanno girare le ruote. Ciò consente una maggiore flessibilità della sensazione al volante e nessuna vibrazione passa dalla strada alle mani del guidatore. Poiché non ci saranno limitazioni meccaniche, il computer di un veicolo può dare al volante caratteristiche diverse a seconda delle preferenze del guidatore. Naturalmente, la gente dirà che la perdita di sensibilità è una cosa negativa, perché quel feedback dà fiducia, ma questo sistema Steer-by-Wire dovrebbe essere adatto per un'esperienza di guida più rilassata. Il sistema di presa One-Motion combina un sistema Steer-by-Wire e un volante dalla forma unica. Ma questa sarà un'opzione popolare tra gli acquirenti di Toyota bZ4X? Credito immagine: Toyota Toyota potrebbe essere in ritardo alla festa, ma il bZ4X sembra un degno concorrente. Solo che questo sistema steer-by-wire è destinato a non essere l'opzione più popolare. D'altra parte, un giorno elimineremo i volanti in generale poiché le auto diventeranno autonome, forse non è nemmeno un grosso problema già. Fonte: Toyota

71 Views
(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *