Sicuramente ci aspettiamo di vedere molti fuochi d'artificio durante questa stagione delle vacanze. Anche se, ti sei mai chiesto, come funzionano davvero questi dispositivi di intrattenimento pirotecnico? Fuochi artificiali. Credito immagine: Nickgesell via Pixnio, CC0 Public Domain Sapevi che i primi fuochi d'artificio conosciuti sono stati creati in Cina, circa mille anni fa? Da allora molte cose sono cambiate, ma il principio alla base rimane lo stesso: rumore, fiamme, luce e fumo di diversi colori, sono tutti prodotti attraverso reazioni chimiche. Il seguente video presenta una lezione del prof. Chris Bishop di The Royal Institution, che spiega in modo molto chiaro e amichevole la storia dei primi dispositivi incendiari che in seguito si sono trasformati in una forma autonoma di arte e intrattenimento, quali sono stati i loro modi più inaspettati di applicazione pratica e, ovviamente, come sono fatti:

49 Views
(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *